Torre Annunziata: natante capovolto, paura per 4 ragazzi

0
83

La scena, per fortuna, non è passata inosservata ed alcuni bagnanti che hanno immediatamente allertato la Sala Operativa della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia. Sul posto è intervenuto il battello veloce A56 Hurricane già in mare per pattugliamento marittimo. A causa delle condizioni meteo marine proibitive, del vento forte e delle correnti presenti in zona, l’unità si è andata ad infrangere su una delle barriere frangiflutti presenti sul litorale, prolungamento della banchina di un cantiere navale, calando a picco in pochi minuti.

Le persone presenti a bordo sono riuscite a raggiungere gli scogli e, non senza difficoltà, si sono riparate riportando varie ferite su diverse parti del corpo, anche sulla testa, a causa degli urti con la scogliera. Moltissime sono state anche successivamente le segnalazioni arrivate alla sala operativa della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia al Numero Blu di emergenza 1530, che ha immediatamente inviato in loco, via terra, anche una pattuglia di militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Torre Annunziata per verificare lo stato di salute delle persone presenti a bordo dell’imbarcazione affondata e di accertare le dinamiche del naufragio.

 

Impossibile recuperare i naufraghi via terra, a causa delle alte onde che si infrangevano sulla scogliera che non era direttamente collegata alla banchina. Alla fine, non senza difficoltà, le quattro persone sono state recuperate dal personale imbarcato della Guardia Costiera e trasbordate sul Battello Veloce A56 che poi ha diretto verso il porto di Torre Annunziata, dove -nel frattempo- i militari agli ordini del Comandante Ivan Savarese hanno fatto dirottare immediatamente un ambulanza del 118 per le cure del caso. Arrivati in porto, i quattro naufraghi sono stati rifocillati, gli sono state fornite coperte, sono stati tranquillizzati e assistiti dal personale del 118.

”L’attenzione del personale della Sala Operativa della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia rimarrà sempre alta, soprattutto in questi giorni d’estate, al fine di garantire la sicurezza della navigazione e la salvaguardia della vita umana in mare in tutta la giurisdizione del Compartimento Marittimo – ha commentato il comandante della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia, capitano di fregata Ivan Savarese – Sono molto soddisfatto della prontezza operativa del personale militare che ho l’onore di dirigere. Si raccomanda a tutti i diportisti la massima prudenza e di prestare sempre la massima attenzione. Si consiglia, infine, di evitare di uscire in mare con condizioni meteo marine particolarmente avverse, che possano creare potenziali pericoli”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here