Si è svolto nel pomeriggio presso i locali del Distretto 60 di Nocera Inferiore un importante incontro con il direttore generale della Asl Salerno, il dott. Gennaro Sosto, il direttore del Distretto Sanitario n. 60,dott. Vincenzo Tramontano, la dott. ssa Carmela Rinaldi, responsabile del settore riabilitazione per il Distretto 60, e ancora il direttore amministrativo dott. Arturo Ugga, il dott. Roberto Coletta e le dott. sse Angela Nunziata ed Olimpia Cioffi.

«Insieme ai sindaci di Nocera Inferiore, Paolo De Maio, di Roccapiemonte, Carmine Pagano, alla consigliera delegata alla Sanità del Comune di Pagani Rita Greco e al presidente della commissione sanità del Comune di Nocera Inferiore dott. Raffaele Baio,-dichiara Paola Lanzara sindaco di Castel San Giorgio- abbiamo affrontato il delicato problema dei tetti di spesa che, una volta raggiunti, impediscono alle strutture convenzionate di erogare la dovuta assistenza ai pazienti. Da sindaci abbiamo da subito fatto nostra la problematica che ci è stata sottoposta da tante famiglie che si sono ritrovate dinanzi al blocco delle terapie. Abbiamo apprezzato molto la disponibilità del direttore generale Gennaro Sosto e di tutti i dirigenti presenti, l’incontro, voluto anche con l’obiettivo, come sottolineato dallo stesso Sosto, di migliorare l’efficienza delle prestazioni erogate, si è concluso con l’impegno da parte della Asl ad organizzare un nuovo tavolo di confronto ad inizio del nuovo anno per cercare di capire insieme come affrontare e risolvere la problematica.

Anche noi sindaci-ha continuato la Lanzara- abbiamo fatto capire ai dirigenti della nostra sanità locale che da amministratori non possiamo rimanere sordi nè in silenzio rispetto al problema e che occorre trovare presto una via di uscita che possa garantire le adeguate cure e terapie a tutti coloro che ne fanno richiesta e ne hanno diritto.
Le istituzioni tra di loro devono trovare necessariamente un’intesa e remare nella stessa direzione, nell’interesse dei cittadini e dei tanti pazienti, bambini, adulti ed anziani che siano. Con i sindaci di Nocera Inferiore, Roccapiemonte e Pagani, e con tutti gli altri amministratori che hanno mostrato sensibilità e vicinanza a questa battaglia di civiltà, continueremo a tenere accesi i riflettori sulla vicenda» – ha concluso il sindaco di Castel San Giorgio Paola Lanzara.