Torna per la stagione 2022-2023 la rassegna “Te voglio bene assaje” del Teatro Delle Arti di Salerno, dedicata a quei titoli che hanno fatto la storia di un modo di interpretare che non ha mai perso il suo appeal; la direzione artistica è affidata a Serena Stella.

È “Il sindaco del Rione Sanità” ad aprire questo capitolo della rassegna stasera alle 21, nella rilettura di Gaetano Stella, che oltre a firmare la regia della sua personale messa in scena del capolavoro di De Filippo interpreta il ruolo di Don Antonio Barracano. Nel cast Raffaele Milite, Daniele Nocerino, Tina Aliberti, Marco Bartiromo, Emanuele Buoniconti, Gioia Consiglio, Giorgio Finamore, Davide Fiorentini, Eleonora Moscatiello, Luca Landi, Pietro Paolo Parisi, Sara Pizzo, Mario Procida e Manuel Stabile. E la partecipazione straordinaria di Lucio Bastolla. Le scene sono realizzate dalla Bottega San Lazzaro – Salvatore Acconciagioco.

«Io amo la legalità fino allo stremo, pronunciando però le parole del sindaco devo confessarvi che mi emoziono. Sicuramente non riesco a giustificare un uomo che vive con un coltello in tasca,» afferma Stella. «Lavorando sul personaggio mi è venuto in mente un film meraviglioso, “Era mio padre”, con Tom Hanks e Paul Newman: Antonio non è mio padre ma da qualche mese un po’ mi appartiene, un po’ fa parte di me.»

Lo stesso Eduardo, in una trasmissione del 1979, rispose alle critiche dicendo che Don Antonio Barracano «non è un “padrino” ma un uomo che ha vissuto sulla propria pelle l’ingiustizia e che, per amore della giustizia e sfiducia negli uomini, se la fa da sé con i mezzi a propria disposizione.»

La stagione continua il 9 dicembre con “Voce ‘e Notte” di Guido Cataldo su Edoardo Nicolardi, il geniale poeta napoletano del ‘900; il 20 gennaio, con “Pescatori” di Raffaele Viviani; il 24 febbraio con “È tornato papà” e la compagnia di Ugo Piastrella ed il 24 marzo con l’inedito “Il tesoro di don Gaetano”. E per finire dal 28 al 30 aprile 2023 alla Sala Le Muse a Baronissi in anteprima nazionale “La vita è un attico”.