“Gaming”, il sondaggio condotto dall’Associazione Nazionale Di.Te. (Dipendenze tecnologiche, GAP, cyberbullismo) in collaborazione con il portale Skuola.net, fornisce un quadro su come e quanto giocano i ragazzi ai videogiochi. Su un campione di 1.271 ragazzi, di età compresa tra i 10 e i 25 anni, più del 7% gioca ai videogame per più di 8 ore al giorno e, tra questi, la maggior parte sono ragazzi tra i 22 e i 25 anni.

Dai dati emerge – come riporta il sito web tg24.sky.it – anche che più di un terzo del campione (36%) gioca tra un’ora e tre ore al giorno, e circa il 16% passa davanti allo schermo tra le 3 e le 5 ore. Il report completo sarà presentato nel corso della Quinta Giornata Nazionale Di.Te., “Non è solo un gioco”, che si tiene il 27 novembre a Mestre.

“I videogiochi sono anche un modo per sperimentare parti di sé”, dice Giuseppe Lavenia, psicologo, psicoterapeuta e presidente dell’Associazione Di.Te. Ma, aggiunge, “che il 7% del campione ci passi più di 8 ore è un dato che deve farci riflettere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *