Si sblocca la vicenda nel quartiere Montevescovado (di Claudia Squitieri)

0
103

Grande soddisfazione dell’Amministrazione Comunale per l’accordo siglato con l’Istituto Autonomo Case Popolari di Salerno, con l’avallo del Banco di Napoli, per l’annosa vicenda delle abitazioni nel quartiere Montevescovado. La notizia resa nota dopo giorni di riservatezza, imposti dalla delicatezza dell’argomento, dal Primo cittadino Torquato alla presenza dell’Ing. Caggiano; l’Avv. Ferrentino; l’Avv. Imparato; il Vice-Sindaco Mario Campitelli. L’Avvocatessa Imparato chiarisce che la messa a disposizione da parte dell’Istituto salernitano di 10 milioni di euro, previa la stipula con Atto Pubblico con il Comune di Nocera Inferiore, avvia l’inizio di un percorso per la realizzazione, la progettazione, l’esecuzione e l’attuazione delle procedure di appalto, atte a sbloccare una situazione compressa in vicende giudiziarie inaspritesi nel tempo. Il Sindaco Torquato sottolinea l’importanza dell’accordo per la realizzazione di una nuova politica abitativa sul territorio e afferma: “una situazione si disincaglia dalle secche di 7 anni”.  Il primo step prevede il completamento di 50 unità abitative, sottoposte a blocco per vicende notarili, giudiziarie e creditizie. Certo il numero dovrebbe essere superiore, ma sganciare la situazione dal ristagno nel quale era piombata è un segnale molto positivo.I tempi per il completamento dei lavori prevedono il triennio a seguire, anche se non si escludono anticipazioni a riguardo.

                                                                                                 Claudia Squitieri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here