Risultato tutto sommato giusto. La partita l’ha fatta quasi sempre il Martina. Moscia la Nocerina, che pur voleva riscattare l’incredibile sconfitta col Francavilla. Non ha convinto la formazione iniziale mentre i cambi, secondo noi, sono stati tardivi e confusionari. Zavettieri ripropone il 4-3-3 col tridente pesante, composto da Talamo, Maletic e Caso Naturale; solo panchina Il Martina risponde con il 4-1-4-1. Al 17’, Pinto effettua un traversone per Diaz, che non approfitta dell’uscita a vuoto di Stagkos e mette la palla fuori. Il centravanti dei pugliesi va a un passo dal gol anche al 27’, con un colpo di testa ben indirizzato a lato. La ripresa inizia con il Martina nuovamente pericoloso; sugli sviluppi di un calcio piazzato, Suhs svetta di testa e per poco non trova il gol. Primo squillo Nocerina al 58’. Maletic riceve palla, sistema il sinistro e calcia un bolide nei pressi dell’incrocio. A seguire o quasi: Caso Naturale libera Chietti con uno splendido colpo di tacco, cross per Basanisi, che impatta col destro e si vede negare il gol da Figliola. Al 72’, il Martina si riversa in attacco con Pinto, che viene atterrato in area da un’entrata fuori tempo di Giacomarro. Dal dischetto, Diaz piazza il sinistro all’angolino e spiazza Stagkos. All’89’, gli uomini di Zavettieri hanno la grande chance con Di Palma, diagonale che centra il palo interno. Caldo il dopo-partita: contestazione di una parte della tribuna, non gradita da una parte della nuova dirigenza.

 

 

NOCERINA (4-3-3): Stagkos 5,5; Chietti 6, Romeo 5,5, Mansi 6,5 (86’ Mancino), Bandeira 5 (79’ Schiavella); Flora 5 (46’ Di Palma 5,5), Giacomarro 5 (75’ Vukmanic), Basanisi 6 (79’ Ziello); Caso Naturale 5,5, Talamo 5, Maletic 5,5. A disp.: Russo, Sirico, Garofalo, Fusco. All. Zavettieri.

MARTINA (4-1-4-1): Figliola 6; Nikolli 6, Suhs 6,5,  Dieng 6, Perrini 6; Teijo 6,5; Tuccitto 6, Cerutti 6 Langone 6,5, Pinto 7 (88’ Cappellari); Diaz6,5  (90’ Ancora). A disp.: Semeraro, Mangialardi, Petitti, Forcillo, Aprile, Meneses, Albanese. All. Pizzulli.

MARCATORI: 74’ rig. Diaz (M).

ARBITRO: sig. Giuseppe Morello di Tivoli. Assistenti: Pancani di Roma 1 e Claps di Potenza.

NOTE: Ammoniti: Mansi (N), Favasuli (N), Perrini (M), Romeo (N), Nikolli (M), Chietti (N), Diaz (M), Figliola (M), Ziello (N). Calci d’angolo: 2-3. Recupero: 5’ st. Spettatori: cinquecento circa.