La crisi societaria e le tante assenze mettono ko la Nocerina assieme ad un Gladiator apparso sciolto e disinvolto. Ora è urgente capire se arriverà o meno alla svelta una nuova proprietà per i rossoneri: a mercato aperto, c’è rischio di sprofondare, a Santa Maria Capua Vetere solamente uno Stagkos di nuovo sicuro ha evitato la goleada. 

Gladiator minaccioso già nel primo tratto all’11’ Squerzanti riceve da Corigliano e calcia in porta; la sua parabola, deviata da Stagkos, coglie la traversa. Alla mezz’ora la compagine casertana passa in vantaggio grazie a Marianelli che sovrasta tutti sul corner. Stagkos si esalta con uno splendido intervento su tiro  di Andrea Mancini. Al 41’ chance molossa: Romeo, pescato da una punizione di Garofalo, spedisce alto.

Ripresa: Basanisi si ritrova solo all’interno dell’area di rigore ma non riesce a superare Bufano. Al 10’ il Gladiator trova il raddoppio, ancora da palla inattiva: stavolta segna Puca. Valentini, da poco entrato, spedisce a lato da due passi. Talamo si fa ipnotizzare da Bufano. Al 28’ Stagkos è bravissimo su bordata dal limite di Messina. Al 38’ i nerazzurri sfiorano la terza rete cpm Squerzanti, pallone deviato da un difensore, fuori di un soffio.

GLADIATOR (4-3-3): Bufano; Cipolletta, Mancini C, Puca, Tomi; Marianelli (42’st Pietroluongo), Mele, Corigliano (33’st Caruso); Squerzanti, Tedesco (21’st Messina), Mancini A. (44’st Nicolau) In panchina: Somma, Fernandez, Ciampi, Piacente, Panaioli. Allenatore: Grimaldi
NOCERINA (3-5-1-1): Stagkos; Romeo, De Marino, Garofalo; Chietti (42’st Senatore), Cuomo (27’st Boccia), Basanisi, Mancino (33’st Menichino), Bandeira (11’st Dorato); Gaudino (11’st Valentini); Talamo. In panchina: Caliendo, Amarante, Ruggiero, Fusco. Allenatore: Zavettieri
ARBITRO: Rinaldi di Novi Ligure (Gookooluk-Macripò)
RETI: 30’pt Marianelli (G), 10’st Puca (G)
NOTE: spettatori circa 400. Prima della gara effettuato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime della tragedia di Ischia. Ammoniti: De Marino (N), Basanisi (N), Corigliano (G), Romeo (N) Angoli: 11-3. Recupero: 2’pt; 4’st