Avellino in azione al “Partenio-Adriano Lombardi” nel turno 21 del campionato di Serie C, Girone C. La squadra di Braglia trova la terza vittoria consecutiva vincendo per 3-0 ai danni di una Viterbese ormai in zona playout. Avellino che scende in campo con il solito 3-5-2, in avanti Braglia si affida al tandem Fella-Maniero, dal primo anche Carriero alla quarta presenza stagionale. Risponde Mister Taurino con sistema 4-3-3 e il trio Simonelli – Rossi – Murilo chiamato a scardinare la difesa biancoverde.

 

Aprono le danze i biancoverdi al 6’: calcio d’angolo in direzione di Illanes, il tiro dell’argentino in prestito dalla Fiorentina finisce sul fondo. Ancora Avellino al 13’ con Tito, il suo cross dalla sinistra è facile preda del portiere. Continua il forcing biancoverde pochi minuti dopo con Maniero: il 33enne cerca l’uno-due con D’Angelo che sbaglia il suggerimento di ritorno, grande occasione mancata. Lupi che rischiano di trovarsi sotto a sorpresa: conclusione da fuori dell’esterno brasiliano Murilo che sfiora il palo e finisce di poco a lato. Avellino molto più propositivo in chiusura di primo tempo, punizione dal limite battuta da Fabio Tito che trova solo la barriera. Finisce 0-0 la prima frazione di gioco.

 

Avellino che concretizza la superiorità dimostrata finora e apre il secondo tempo siglando la prima rete: nasce ancora dall’esterno sinistro Tito l’offensiva biancoverde, pallone al bacio per D’Angelo che stacca di testa e buca Riccardo Daga: 1-0! Il raddoppio è nell’aria per i biancoverdi che insistono prima con Carriero che sfiora il gol, e poco dopo con Giuseppe Fella: assist preciso di Salvatore Aloi e il prestito dalla Salernitana Fella ritorna al gol, rasoterra preciso in buca d’angolo. Prova la reazione la Viterbese che riesce a rendersi pericolosa al 75’: la compagine laziale costruisce e il neoentrato Tounkara si trova a tu per tu con il portiere biancoverde ma sbaglia, tutto fermo tuttavia per fuorigioco. L’Avellino chiude la pratica al minuto 81’: il neoentrato Santaniello suona la carica e serve Adamo, scambio tra i due ed è il numero 9 Santaniello a chiudere l’azione dopo averla iniziata. Finisce 3-0 ad Avellino.

 

Avellino che domina ma aspetta la seconda metà di gioco per concretizzare la mole di gioco creata. Bella vittoria per l’Avellino che mantiene il terzo posto in classifica e fa 4 vittorie e 1 pareggio nelle ultime 5. Ottima notizia il ritorno al gol di Fella che vorrà sicuramente ripetersi alla prossima giornata, settimana prossima in casa del Bisceglie.

 

MARCATORI: 1′ st D’Angelo (A), 18′ st Fella (A), 36′ st Santaniello (A).

AVELLINO (3-5-2): Forte; Illanes, Miceli, Silvestri L.; Ciancio, Aloi (31′ st De Francesco), Carriero (31′ st Adamo), D’Angelo, Tito (31′ st Baraye); Fella (27′ st Santaniello), Maniero (21′ st Bernardotto). A disp.: Pane, Dossena, Rizzo, Rocchi, Errico, Silvestri M.. All.: Braglia.

VITERBESE (4-3-3): Daga; Baschirotto, Mbende, Markic, Urso; Salandria, Palermo (28′ st Bezziccheri), Bensaja; Murilo, Rossi (25′ st Tounkara), Simonelli. A disp.: Maraolo, Bianchi, De Santis, Ricci, Besea, Menghi E., Menghi M., Sibilia. All.: Taurino.

ARBITRO: Sig. Andrea Bordin della sezione di Bassano del Grappa.

ASSISTENTI: Marco Ceolin e Michele Collavo della sezione di Treviso, Gabriele Scatena della sezione di Avezzano (quarto uomo).

AMMONITI: 15′ pt Miceli (A), 23′ pt Carriero (A) e 28′ pt Illanes (A) per gioco scorretto, 33′ pt Tito (A), 33′ pt Murilo (V) e 14′ st Rossi (V) per proteste.

2 pensiero su “Serie C: L’Avellino fa tris – di Francesco Buonaiuto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *