Massiccia la partecipazione degli studenti delle scuole del territorio che hanno sfilato in corteo, insieme al Sindaco Cristoforo Salvati e agli amministratori comunali, intonando canti, esponendo striscioni contro la guerra e sventolando la bandiera della pace.

 

Oltre mille persone hanno aderito alla Marcia per la pace promossa ed organizzata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con i dirigenti degli istituti scolastici presenti sul territorio. Un lungo serpentone che, partito da piazza Vittorio Veneto, ha attraversato le principali strade della città per dire “no” alla guerra. Amministratori comunali, docenti, studenti e tanti cittadini hanno sfilato in corteo, questa mattina, sventolando la bandiera della pace, intonando canti ed esponendo striscioni contro la guerra. Tutti uniti nel segno della pace, per la difesa dei principi di libertà e democrazia. A guidare la marcia il Sindaco Cristoforo Salvati.

“E’ stato – ha commentato il Sindaco Salvati – un momento di aggregazione straordinario, una
mattinata all’insegna dell’unità, della legalità e della solidarietà per il popolo ucraino, ma soprattutto un momento di formazione per gli studenti, per i nostri giovani, per le nuove generazioni affinché si facciano portatori di messaggi di pace. Non ci aspettavamo una tale partecipazione che mi ha davvero emozionato. C’erano più di mille persone in corteo e tanti, tantissimi studenti. Le immagini della tragedia ucraina che ogni sera vediamo in tv hanno motivato tutti coloro che erano presenti a scendere in piazza per marciare insieme a noi nel segno della pace. Ringrazio tutti i protagonisti di questa grande prova di solidarietà e di unità, gli amministratori comunali, i dirigenti scolastici, il personale docente e non docente, gli studenti, i
tanti cittadini che hanno marciato insieme a noi. Ringrazio, inoltre, i nostri parroci per aver contribuito, accompagnando con il suono delle campane il passaggio del corteo”.

“Una giornata straordinaria – ha aggiunto l’Assessore alla Pubblica istruzione, Daniela Ugliano
– un crescendo di emozioni. Uno scenario bellissimo. Le bandierine che sventolavano, i cori, gli striscioni,
l’entusiasmo di tanti studenti raccolti in un unico grande cordone umano che ha attraversato la città nel
segno della pace, della coralità, della solidarietà. E’ stato tutto magnifico, di gran lunga più bello di quanto
avessimo potuto solo immaginare. Un ringraziamento va in primis a tutti i dirigenti scolastici e ai docenti
che hanno animato questo corteo e, tramite cartelloni, balli e canti, hanno rappresentato, con i loro studenti,
la pace in modi diversi. Un sentito grazie va poi ai parroci, agli amministratori presenti, a tutti coloro che
hanno permesso lo svolgimento di questa manifestazione, al Sindaco prima di tutto, alle forze dell’ordine, al
personale dell’ufficio scuola che ha coordinato il tutto e ai volontari che sono stati sul territorio con noi
affiancando e supportando le scuole”.