Alla luce dell’esondazione del Rio Sguazzatorio nella zona di piazza Garibaldi, determinato dalle abbondanti piogge di ieri, il Sindaco Cristoforo Salvati si appella ai vertici del Consorzio di bonifica integrale – Comprensorio Sarno, sollecitandoli ad avviare quanto prima i lavori di dragaggio del canale, che risultano indispensabili per evitare il ripetersi di esondazioni del fiume in quell’area centrale del territorio. Con decreto dirigenziale n.560 del 28.07.2022 la Regione Campania ha, infatti, individuato il Consorzio di Bonifica quale soggetto attuatore dell’intervento di ripristino della funzionalità del basso corso del Rio Sguazzatorio.

“Tutto quanto era di nostra competenza è stato fatto – ha dichiarato il Sindaco Cristoforo Salvati – Lungi dal voler fare lo scaricabarile, è giusto richiamare il Consorzio di bonifica alle sue responsabilità affinché proceda, e presto, al dragaggio del canale. Non ricordo più quanti tavoli tecnici e conferenze di servizi ha convocato al Comune per giungere ad una soluzione della problematica degli allagamenti, con il coinvolgimento di tutti gli enti preposti, ad iniziare dalla Regione Campania. L’ultimo incontro si è tenuto solo la scorsa settimana e ha fatto registrare proprio l’assenza del Consorzio di bonifica a cui spetta il compito di ripristinare la funzionalità del basso corso del Rio Sguazzatorio. Non possiamo più attendere i tempi della burocrazia. Come ho più volte ribadito, abbiamo la necessità di procedere in fretta per far sì che non si verifichino più esondazioni del canale, per tutelare tutti coloro che vivono e lavorano in quella zona centrale della città, che giustamente si appellano al sindaco ogni giorno, senza sapere che le responsabilità di quanto avviene non sono imputabili al nostro ente. Mi auguro, pertanto, che si passi finalmente dalle parole ai fatti e che si proceda quanto prima a dragare il canale”.

“Ci auspichiamo – ha aggiunto l’Assessore all’Ambiente, Daniela Ugliano – che in tempi rapidi vengano fatte tutte le procedure propedeutiche al dragaggio, indispensabile per risolvere le problematiche connesse agli allagamenti nella zona del centro cittadino. La mia speranza è che non vi siano intoppi nel corso delle procedure e che il Consorzio di bonifica mantenga i suoi impegni attivandosi velocemente, essendo quella delle esondazioni a Scafati questione di prioritaria importanza”