Con delibera n. 260 dell’8 novembre 2022 la Giunta comunale, su proposta del Vice Sindaco, con delega allo Sport, Serena Porpora ha approvato l’atto di indirizzo per l’avvio dei lavori di ripristino della funzionalità e dell’utilizzo (con il rilascio dell’attestato di agibilità) dello Stadio comunale. L’Esecutivo guidato dal Sindaco Cristoforo Salvati ha riconosciuto la necessità di dover procedere, con urgenza, all’esecuzione dei lavori, dando mandato al responsabile del Servizio finanziario di garantire le adeguate coperture finanziarie, per un importo pari a 60mila euro.

“Avevamo preso – ha dichiarato il Sindaco Cristoforo Salvati – un impegno con la società, con i tifosi della Scafatese calcio e con tutta la città ed intendiamo mantenerlo. Dopo aver garantito, con il determinante supporto della società Scafati basket, l’agibilità del Palamangano, procederemo celermente per eseguire i lavori di manutenzione straordinaria indispensabili per rendere funzionale ed agibile anche lo Stadio comunale, dopo i furti che si sono verificati nelle ultime settimane. Ho chiesto ai nostri dirigenti comunali competenti di attivarsi quanto prima per assicurare l’avvio dei lavori nel minor tempo possibile. Abbiamo dovuto affrontare grosse difficoltà per procedere, riuscendo a reperire le risorse necessarie per finanziare i lavori che bisogna effettuare. Con l’atto approvato in Giunta imprimiamo un’ulteriore accelerazione alle procedure, contando di poter assicurare quanto prima il rilascio della certificazione di agibilità della struttura. Un grazie al Vice Sindaco, delegato allo Sport, Serena Porpora, e ai nostri dipendenti comunali. ”

“Stiamo procedendo celermente – ha aggiunto il Vice Sindaco, con delega allo Sport, Serena Porpora – e ringrazio per questo il Sindaco Cristoforo Salvati e tutto il personale comunale che sta lavorando per consentire quanto prima l’avvio dei lavori. Io, come tutta l’Amministrazione comunale, riconosciamo il valore dello sport in ogni sua forma e l’importanza delle manifestazioni sportive, quali occasioni di aggregazione e di crescita sociale. Abbiamo ritenuto, pertanto, necessario questo atto di indirizzo per ottenere, nel minor tempo possibile, l’agibilità dello Stadio comunale, con il ripristino della sua funzionalità. E’ certamente un primo passo, ma mi impegnerò a fondo per raggiungere quanto prima questo risultato”.