La vasca di laminazione per la raccolta delle acque piovane potrebbe essere realtà a breve se la conferenza dei servizi, tra Regione, enti competenti e Comune, darà il via al progetto esecutivo per l’attuazione del Progetto Grande Sarno che ha previsto il ripristino della funzionalità idraulica della vasca di assorbimento Valesana in località Campomanfoli del comune di Castel San Giorgio (Sa) e la Bonifica idraulica della piana di Lavorate nel Comune di Sarno. Dopo l’avvio dei lavori al Rio Sguazzatorio dunque si continua nell’azione esecutiva del progetto Grande Sarno, approvato da anni e solo ora in programmazione dopo le tante resistenze anche dei Comuni per la realizzazione di vasche. La Regione ha rifinziato il progetto Grande Sarno aumentando del doppio i fondi messi a disposizione, giugendo alla somma di circa 400 milioni di euro. Non mancano posizioni contrastanti per questi lavori ritenuti non adeguati alle esigenze ambientali e alla totale messa in sicurezza idraulica e al rischio idrogeologico del territorio