A lezione di legalità: le scuole incontrano il prete anticamorra don #LuigiMerola.L’incontro, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Canfora, si è svolto presso il #TeatroDeLise.
E’ stata una bella mattinata all’insegna della cultura della legalità, tema sempre attuale e importante per costruire una società giusta, sana ed onesta, soprattutto partendo dalla giovanissime generazioni. I ragazzi presenti sono stati attenti alle parole del sacerdote e a conclusione della giornata hanno posto a don Luigi domande e osservazioni.
“La scuola si è aperta al territorio, permettendo ai ragazzi di incontrare istituzioni e autorità che quotidianamente lottano contro la camorra. Non basta più che sia il singolo individuo a portare avanti questa battaglia per la legalità, ma occorre che a ribellarsi sia un’intera comunità. Questo può avvenire solo nelle aule scolastiche, partendo dai primi anni dell’istruzione di questi ragazzi”, ha spiegato don Luigi Merola, che è stato parroco di Forcella, quartiere di Napoli tristemente noto per le guerre di camorra. Oggi è docente e presidente della Fondazione “‘A voce d’è creature” che ospita duecento ragazzi. Ha vissuto sotto scorta dal 2004 al 2016 per il suo impegno contro la criminalità organizzata. Tanto entusiasmo dei giovani per don Luigi Merola, che li ha spinti a modo suo, ad evitare l’uso delle droghe, a studiare per crescere, a combattere per ciò in cui si crede, a lottare in piedi. Quello di oggi è stato un momento importante ed emozionante. Una mattinata bellissima per lanciare un messaggio fondamentale per i ragazzi: incontri come quello di stamattina sono indispensabili per formare i cittadini del futuro, creando in loro momenti di stimolo e di riflessione utili per la crescita dell’intera società.