Sarno. In Villa Lanzara l’appuntamento con “Gli Orti della Cultura” e la presentazione del manoscritto “Il Viale dei Cancelli”. Si apre, a Sarno, un mese di cultura e letteratura nella bellissima location di Villa Lanzara- De Balzo, complesso ottocentesco di grande prestigio recentemente ristrutturato dal Comune di Sarno, dove si svolgerà la settima edizione della rassegna “Settembre Libri”.
L’incontro più atteso è quello di domani 8 settembre, alle ore 10, con la presenza del noto direttore d’orchestra Beppe Vessicchio e della sua coniuge Enrica Mormile, scrittrice debuttante sul panorama nazionale con il romanzo “Il Viale dei cancelli”. Il testo della scrittrice Enrica Mormile, che sarà oggetto di discussione dell’appuntamento, narra le la storia di un giornalista, Giacomo, il quale, per motivi legati alla sua professione, decide di abbandonare i ritmi frenetici della città e della cronaca quotidiana per dedicarsi alla scrittura “meditata”, alla ricerca di storie ricche di umanità e di sentimenti, in un luogo lontano dai clamori e dalle ansie. Ma, il tema clou della mattinata, sarà la presentazione del protocollo di intesa tra l’Ente municipale di Palazzo San Francesco, la Provincia di Salerno, il Centro di ricerca “Alfonso Gatto” e “Domenico Rea”, l’Università degli Studi di Salerno, Il Giffoni Film Festival, l’associazione “Patrimoni del sud” e l’associazione “Gli Orti della Cultura”. Quest’ultima, vede tra i suoi fondatori il maestro Beppe Vessicchio che si è posto l’obiettivo di valorizzare le realtà artigianali, e piccolo industriali, della Valle del Sarno, attraverso la musica, le tradizioni e i valori storico-culturali che ancora persistono sul territorio. La giornata si concluderà con un degustazione, preparata a quattro mani dallo chef Alberto De Vivo e dal pizzaiolo Luciano Guarino, con l’esclusivo utilizzo di prodotti tipici locali. L’assessore alla cultura Vincenzo Salerno, si è mostrato entusiasta della nuova sinergia tra enti pubblici, associazioni e il Giffoni experience che porterà in città un polo culturale di eccellenza: ”A Sarno, in Villa Lanzara, avremo un polo della cultura unico in tutta la Regione Campania. Una grande programmazione che a breve darà i suoi frutti, sia per l’organizzazione di manifestazioni culturali sia per la promozione e la valorizzazione dei nostri prodotti di eccellenza a 360 gradi” ha spiegato l’assessore alle politiche culturali del Comune di Sarno.