Sant’Egidio, la partita? Non andava sospesa. Il coro di proteste di tifosi e dirigenti. San Valentino perderà a tavolino?

0
232

È un coro di proteste e dubbi espressi a gran voce da tifosi e dirigenti del Sant’Egidio che ritengono del tutto infondate le giustificazioni avanzate dall’ Atletico San Valentino che non ha più inteso partecipare alla gara. Allo scadere del 45′ mentre il Real Sant’Egidio primeggiava con due gol a 0, gli ospiti hanno deciso di non scendere più in campo, restando negli spogliatoi e protestando a loro dire, per una presunta insicurezza del campo di gioco. Da quanto si è appreso pare che vi sia stato anche un possibile parapiglia tra alcuni delle due tifoserie e dei giocatori. Comportamenti ritenuti scorretti e preoccupanti che avrebbero poi generato le scelte della squadra avversaria. Un dato comunque tutto da dimostrare anche se invece sembra essere chiaro all’arbitro che pare abbia verbalizzato. Sono persino arrivati i carabinieri a cui è stato illustrata la situazione. Ma la squadra ospite ha deciso di non voler più giocare ed è stato dunque deciso di sospendere la partita. Spetterà ora agli organi di controllo federale accertare la vicenda e giudicare gli esiti della partita.Le due squadre sono iscritte al campionato di terza categoria, girone A. Le considerazioni dell’Atletico San Valentino sono veritiere? O solo frutto di un risentimento dovuto alla superiorità tecnica della squadra santegidiana? C’entrano le presunte scaramucce che secondo alcuni si sarebbero verificati a bordo campo? Lo stadio comunale Spirito, tempo fa, era stato anche al centro del dibattito politico cittadino e l’amministrazione comunale aveva intrapreso lavori di adeguamento tecnico e di manutenzione. Fioccano pure i commenti sui social al nostro articolo che ha riportato solamente il fatto senz’altro esprimere alcuna considerazione ed i commenti che seguono non fanno altro che confermare quanto scritto nel precedente articolo . . Così scrive Angelo Amato : “Prima di postare notizie inesatte…. un buon giornalista dovrebbe accertarsi della realtà ….. Mi dispiace contraddirla … La squadra ospite ha preferito non scendere in campo… non c’era alcun pericolo … Tra l’altro uno dei calciatori ospiti ha manifestato un comportamento antisportivo e, soprattutto, maleducato ….” . Così invece commenta Vincenzo Marotta: “ci sono delle inesattezze in quello che ha scritto.. la prossima volta si accerti bene prima di scrivere.. anzi se intende scrivere si venga a vedere la partita… perché lei secondo me lo stadio comunale antonio spirito non lo conosce nemmeno…” L’utente Gaetano De Angelis rivolgendosi all’estensore dell’articolo così scrive: “Caro Agostino, mi dispiace che scrivi queste cose senza accertati di quello che è successo. Il San valentino ha abbonato il campo senza che ci fosse alcun pericolo come dichiarato da arbitro e carabinieri. Questi forse pensano di vincere la partita a tavolino visto che già perdevano 2 a 0”. Per Francesco Tortora : “C’erano tutti i presupposti per continuare la partita regolarmente” Mentre Valentina De Risi così commenta : “Non ero presente al comunale ‘Antonio Spirito’ , ma credo che non ci siano assolutamente i presupposti per richiedere la sospensione della gara da parte degli ospiti.
Sicuramente il San Valentino perderà la partita a tavolino, come giusto che sia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here