Ancora una volta Sant’Egidio del Monte Albino, in particolare la frazione San Lorenzo, è costretta a piangere una giovane vittima della strada. Stavolta dolore e lacrime sono per Virginia Giordano, 22 anni appena. Tragico incidente stradale, nella serata di ieri, domenica 9 ottobre, sulla Strada Statale del Vesuvio, tra San Giuseppe Vesuviano e Poggiomarino. Il bilancio è di una ragazza deceduta, la povera Virginia, e di due feriti.

La dinamica di quanto accaduto risulta ancora poco chiare. Virginia si trovava in auto con il fidanzato quando il veicolo è rimasto coinvolto nell’incidente: sul posto sono arrivati i sanitari del 118 con due ambulanze; purtroppo non è stato possibile fare nulla per la ragazza, già deceduta quando i soccorritori sono intervenuti. Le altre due persone ferite sono invece state trasportate in ospedale: non si conoscono le loro condizioni di salute. Sul luogo dell’incidente sono arrivate anche le forze dell’ordine, che hanno effettuato tutti i rilievi del caso per ricostruire con precisione l’esatta dinamica. Resta la tristissima considerazione che la 268 è ancora una volta al centro dell’attenzione, la cosiddetta strada della morte non smette di pagare un tributo di vite umane e di sangue all’insicurezza di fondo che la caratterizza.

L’attuale tracciato si presenta per metà ad una corsia e per metà a due corsie per ogni senso di marcia grazie ai recenti interventi di ammodernamento descritti più avanti, in quanto progettata per il traffico degli anni sessanta e costruita solo agli inizi degli anni ottanta. Manca di corsie di emergenza e piazzole di sosta nel tratto CercolaSomma Vesuviana. È soprannominata “la strada della morte” a causa dell’alto numero di incidenti stradali, spesso mortali.

 

Il cordoglio del sindaco La Mura: “Sant’Egidio piange una sua giovane figlia, strappata tragicamente all’affetto dei suoi cari e di tutti noi in giovanissima età. La notizia della morte di Virginia Giordano ci lascia tutti sgomenti e increduli. Un dolore profondo, di fronte al quale è impossibile trovare le parole. A nome mio, della mia famiglia, dell’Amministrazione comunale e di tutta la comunità di Sant’Egidio del Monte Albino, sconvolta e attonita di fronte a tanto dolore, voglio esprimere le più sentite condoglianze a papà Domenico e mamma Anna, al fratello Nunzio e a tutti quanti piangono la morte prematura di Virginia”.