Sant’Egidio, i “dossi della discordia” in discussione in consiglio comunale

0
100

I dossi della discordia e che tanto clamore hanno suscitato nelle scorse settimane  tra i cittadini saranno al centro di un’interrogazione in consiglio comunale il prossimo 10 dicembre. Erano nate polemiche all’indomani dell’installazione dei dissuasori di velocità  collocati in una strada ritenuta secondaria rispetto agli altri assi viari cittadini. Per alcuni era prevalsa l’esigenza di pochi, fra l’altro privati, rispetto a quella della pubblica utilità considerato il traffico lungo quella stretta strada. Tanti i commenti fioccati sui social e tra le mura del palazzo comunale che hanno suscitato non pochi imbarazzi anche tra alcuni amministratori locali. La discussione in consiglio comunale dovrebbe consentire di verificare intanto la regolarità tecnica di quanto stabilito e che ha impegnato l’ente locale ad autorizzare tale installazione. Alcuni cittadini residenti avrebbero preso le distanze da quella installazione e non sono mancati frecciate e veleni consumati anche all’interno di alcuni nuclei familiari. L’opposizione con il consigliere comunale Mario Cascone aveva sollevato il possibile rischio di illegittimità dell’atto che aveva poi portato alla scelta di installare quei dossi artificiali di cui vi sarebbe grande invece necessità in molte strade che attraversano il territorio comunale compreso soprattutto quelle di competenza provinciale che riguardano gran parte delle strade. I consiglieri comunali saranno chiamati anche a discutere sulle variazioni di bilancio a seguito dei debiti e transazioni approvate. Si preannuncia dunque un ennesimo consiglio comunale dopo quello precedente in cui oltre alla discussione sul caso del palazzo Sorrentino fu sollevata dal consigliere Nocera anche la questione non ancora chiarita della selezione degli avvocati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here