Sant’Egidio, Carpentieri in Regione, la 1, la 2 o la 3 ?

0
224

E dopo gli esiti elettorali dell’Agro ed in particolare della vittoria dei candidati di Fratelli d’Italia Gambino a Pagani e Salvati a Scafati, il Sindaco Nunzio Carpentieri si è espresso con un post, sul suo profilo Facebook. In sintesi il Sindaco, rispetto alle considerazioni emerse ed esposte dalla stampa e da tanti suoi concittadini ed esponenti della sua maggioranza, chiarisce l’iter non immediato con il quale il consiglio regionale dovrà certificare la decadenza di Gambino da consigliere regionale per consentirgli di succedergli come primo dei non eletti durante le elezioni regionali del 2015 . Così scrive Carpentieri: “L’elezione a Sindaco di Pagani di Alberico Gambino, cui vanno i miei più cari e sinceri auguri di buon lavoro e che sono certo saprà ricambiare con entusiasmo e con determinazione l’amore e il grande consenso che i suoi concittadini gli hanno confermato, apre, com’è noto, lo scenario del mio ingresso tra i banchi del Consiglio regionale della Campania, essendo io il primo dei non eletti nella lista di Fratelli d’Italia alle elezioni regionali del 2015”. Il Sindaco continua nel suo ragionamento: “Si tratta, tuttavia, di uno scenario sul quale non posso ancora esprimermi in maniera definitiva, nonostante in molti (giornalisti, amici, concittadini) mi stiano sollecitando in questo senso.
Intanto, c’è la variabile dei tempi: occorre capire quali saranno quelli necessari ad aprire e portare a termine le procedure per la dichiarazione di decadenza di Gambino dal Consiglio regionale”. E poi tranquillizza i suoi concittadini: “Ma, al di là di questi aspetti formali, restano alcune priorità di sostanza che per me sono e restano imprescindibili. A cominciare dal garantire la continuità dell’esperienza amministrativa nella mia città. Su questo, voglio essere subito molto chiaro: non lascerò Sant’Egidio nelle mani di un Commissario”. Punta ad una scelta condivisa:”C’è poi la doverosa esigenza, che avverto come vitale, di condividere le mie scelte con l’intera comunità di Sant’Egidio e con tutta la maggioranza che con me ha vinto le elezioni amministrative e che attualmente guida la città. Abbiamo messo in campo in questi anni alcuni importanti progetti di rilancio di Sant’Egidio, che vanno seguiti con cura e attenzione. Penso, in particolare, ai tanti interventi urbanistici e di viabilità che cambieranno in positivo il volto di Sant’Egidio. Da questo io non posso e non voglio prescindere.
Come vedete, le variabili sono diverse e tutte importanti. Dunque, mi sia consentito di dire che ci saranno i tempi e i luoghi adatti per affrontare queste questioni”. Il post del Sindaco pare non calmare tutte le acque tanto che serpeggiano diverse posizioni non dette esplicitamente all’interno della maggioranza. L’incontro previsto in queste ore potrebbe chiarire la situazione e far emergere le considerazioni e malumori sinora sottaciute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here