Sepe 5,5- Non è stato impeccabile sulla rete della Sampdoria da parte di Caputo, il pallone gli passa sotto la pancia. Nel secondo tempo esce per infortunio e al suo posto al ’70 entra Belec sv.

Radovanovic 6,5- Viene schierato da Nicola ancora una volta come difensore centrale, scelta giusta, francobolla l’esperto Quagliarella vincendo il duello alla grande, si conferma un calciatore in crescita di condizione.

Fazio 7- Era stato il calciatore più criticato dopo le prestazioni delle settimane scorse che hanno tolto punti pesanti alla squadra nella rincorsa alla salvezza. Ma lui oggi ha ripagato la fiducia di Nicola con un gran gol in avvio e ha fatto la migliore prestazione da quando è arrivato alla Salernitana, oggi è pienamente promosso.

Gyomber 6,5- Anche oggi è stato il migliore del reparto difensivo, dalle sue parti non si passa, splendido un suo intervento in scivolata su Caputo all’inizio del match. Ha ritrovato la brillantezza della scorsa stagione.

Mazzocchi 6,5- Un acquisto azzeccato alla grande da parte del direttore Sabatini. Corre, sforna assist al bacio che Fazio riesce a concretizzare in rete. Unica nota stonata è di aver rimediato un cartellino giallo per perdita di tempo sulla rimessa laterale che essendo diffidato gli farà saltare la sfida con l’Udinese.

Ranieri 6- All’inizio nelle scelte di Nicola sarebbe partito dalla partita, ma all’improvviso si ritrova in campo complice il forfait muscolare di Obi. Si schiera sulla sinistra e se la vede con Candreva, ma non sbaglia quasi nulla, anzi nel finale sfiora il tris. Nel finale hai i crampi e viene sostituito al ’80 da Gagliolo sv.

Bohinen 6,5- Non è un giocatore rapidissimo, ma gioca un’ottima partita, da quando è stato inserito in pianta stabile nello scacchiere tattico del centrocampo granata offre il suo contributo, in costante crescita molto utile per questo rush finale di stagione.

L.Coulibaly 6,5- Risultata meno appariscente rispetto alle ultime devastanti prestazioni, ma riesce sempre a fermare Sensi, recupera tanti palloni, è davvero un arma in più.

Ederson 7,5- Il migliore in campo, nonostante la giovane età ha già la personalità del grande campione, trova il primo gol nella massima serie Italiana. Nel prepartita viene omaggiato da Sabatini come un potenziale campione e lo fa lo stesso Frank Ribery nel finale. Al ’65 minuto viene sostituito da Kastanos 6- Questa volta è entrato bene in campo, mostrando personalità dopo il grave errore di Roma ha reagito alla grande.

Bonazzoli 6- Gioca contro la sua ex squadra e si vede perché sente la partita e non è il solito giocatore decisivo. Spreca un paio di ripartenze, in una circostanza perde il pallone anche subendo fallo ma l’arbitro non interviene e la Sampdoria trova il gol. Dal ’65 viene sostituito essendo ammonito al suo posto entra Ribery 6- Parte male, ma poi con caparbietà difende ogni pallone con classe, difendendo a denti stretti l’importante vittoria.

Djuric 6- Avvia la giocata con il suo assist perfetto a Ederson che realizza il 2-0. Encomiabile per attaccamento alla maglia granata, ma non basta per raggiungere la salvezza la Salernitana ha bisogno anche dei suoi gol. Al ’84 viene sostituito dall’attaccante Mikeal sv che meriterebbe un minutaggio superiore., si sacrifica insieme ai compagni.

Nicola 7- La squadra sta giocando bene da diverse partite, e meritava una vittoria, la prova è stata perfetta. La svolta è stata mettere il centrocampo a tre con Ederson, Bohinen e Lassana Coulibaly formando una diga, grazie a lui la Salernitana è ritornata a combattere per la salvezza.