Salerno,rapina a mano armata alle poste di Giovi

0
150

posteEnnesimo colpo messo a segno da una banda specializzata presso la filiale delle poste di Giovi Piegolelle.E’ il secondo caso in pochi mesi. il  bottino è di ventitremila euro ma è scoppiata il caos ieri mattina considerato che la rapina è stata effettuata mentre l’ufficio era a pieno regime con dipendenti al lavoro e utenti in fila. Un caso sospetto considerato che pochi minuti prima era passato il furgone blindato per consegnare il denaro contante. La direttrice ha avvertito  un malore ed è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona dove è stata tenuta per lungo tempo sotto osservazione dai medici del locale nosocomio. Erano circa le 9 di ieri mattina quando due giovani armati e con il volto travisato da casco integrale, sono scesi da uno scooter ed hanno fatto irruzione all’interno dei locali. Brandendo una pistola e minacciando i dipendenti, si sono fatti consegnare i soldi e poi sono scappati via in sella ad un ciclomotore. Sulla vicenda non unica purtroppo per la filiale collinare stanno indagano gli agenti della Questura di Salerno, sezione Volanti, agli ordini del vice-questore aggiunto Rossana Trimarco. L’episodio, a distanza di poco tempo dall’ultimo colpo messo a segno sempre nell’ufficio postale di Giovi, ha destato scalpore e paura tra i clienti che a quell’ora erano in fila per commesse o ritirare a pensione. Il denaro era arrivato attraverso il servizio di vigilanza poco prima, subito dopo c’è stato l’arrivo dei due giovani: con fare repentino, volto travisato da casco per motociclista di colore nero, hanno raggiunto i locali. Qui uno di loro ha turato fuori dalla tasca un pistola ed ha minacciato la direttrice.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here