Italia Viva e Partito Socialista garantiscono il loro pieno sostegno alla candidatura del sindaco di Capaccio Paestum Franco Alfieri alla guida della provincia di Salerno nelle elezioni di secondo livello che si svolgeranno il prossimo 20 novembre.

Annarosa Sessa per il partito di Renzi e Enzo Maraio per i socialisti erano seduti questa mattina al tavolo, con il deputato Piero De Luca ed il segretario provinciale Enzo Luciano, convocato presso la sede del Pd a Salerno in via Manzo per ufficializzare 800 firme dopo (ma ci siamo fermati perché non era più necessario raccoglierne altre – è stato detto) la candidatura da parte del centro sinistra (assente giustificato Corrado Matera) del sindaco Alfieri, al posto dell’uscente Michele Strianese, sindaco di San Valentino Torio. Solo per un’opportunità di rivendicazione geografica ha spiegato lo stesso Alfieri prendendo la parola, pur impegnandosi a gestire la provincia ed il suo territorio senza fare differenze. Intanto è proprio il suo predecessore che annuncia una buona notizia per il Cilento: l’avvio dei lavori sulla Pisciottana. Rivolgendosi ai suoi 2043 elettori Alfieri si è presentato  dicendo : “La mia storia parla di servizio, responsabilità concretezza, presenza sul territorio in 39 anni di attività, terremo conto della priorità”.

Una giornata importante l’ha definita Piero De Luca ricordando i settori di competenza strategici sui quali interviene l’amministrazione provinciale. “Con orgoglio abbiamo risanato questo ente – ha ricordato strappando un applauso ai presenti in omaggio al presidente uscente – dobbiamo ultimare tanti lavori importanti già avviati, dall’ aeroporto al ripascimento, la nostra scelta è ricaduta su uno degli amministratori più bravi d’Italia”.

Però  Italia Viva  ha già rotto il patto elettorale del 25 Settembre con Azione. Attenzione ai Moderati che, in Provincia di Salerno, hanno ben due consiglieri provinciali (Palladino e Clemente), che fanno riferimento al Consigliere Regionale Corrado Matera. In sala, nella sede provinciale del Partito Democratico, mancavano anche altri consiglieri provinciali: dal Vice Presidente Giovanni Guzzo a Francesco Morra, oltre ai rappresentanti della lista Uniti per la Provincia. Intanto, nella giornata di domani, Azione terrà un incontro a Cava de’ Tirreni per stabilire una linea da tenere in occasione delle Provinciali del prossimo 20 Novembre.