Salerno, ministro Kyenge contestata al suo arrivo, si evita lo scontro tra gruppi contrari

0
169

kiengeAgostino Ingenito. Salerno sempre più nel ciclone mediatico nazionale e non sempre per notizie positive. Questa volta a scatenare i media nazionali non sono le dichiarazioni del sindaco De Luca ma la visita del ministro dell’integrazione Kyenge presente  in città per una conferenza al palazzo comunale. Ci sono stati momenti di forte  tensione questa mattina  fra esponenti di CasaPound e del gruppo “Antirazzisti e antifascisti di Salerno e provincia”. Lo scontro che non si è mai trasformato in un contatto fisico tra i due gruppi tenuti lontani dalle forze dell’ordine si è svolto non appena è arrivata al Municipio il ministro Kyenge che è oggetto di contestazioni da molti mesi in merito alle sue proposte in materia di ius soli, la modalità per consentire  di far ottenere la cittadinanza ad extracomunitari nati sul suolo italiano. Una scelta che non è piaciuta alla Lega ed altri movimenti politici di estrema destra.  La rappresentante del Governo con delega all’integrazione era stata invitata ad un incontro istituzionale e associazioni per discutere e condividere un programma di azioni a supporto delle attività svolte per l’assistenza agli extracomunitari e rifugiati.  Ma tra i due gruppi  ci sono stati scambi verbali ma nessun contatto fisico. “La mia linea – ha detto il ministro – è sempre stata quella del dialogo. Ognuno di noi ha diritto a far sentire la propria voce, ma nel rispetto delle regole”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here