All’Arechi lo Spezia passa 2-1 e cancella il sogno play-off dei granata che chiudono la stagione al decimo posto. I liguri, invece, confermano i valori emersi nel corso della stagione e giocheranno la post season da terzi. Eppure la Salernitana, senza brillare, era riuscita a passare in vantaggio con un gol di Gondo alla mezzora. Poi la qualità dello Spezia è venuta fuori e i granata, anche a causa di qualche amnesia difensiva, hanno subito il pari di Mora al 46′. Nella ripresa i liguri hanno provato a contenere ma la Salernitana non è riuscita mai a rendersi pericolosa. Difficoltà che sono aumentate quando Maistro (17′) è finito sotto la doccia per doppia ammonizione. Nel finale ci ha pensato Nzola a chiudere i conti, facendo calare il gelo sull’Arechi.

 

SALERNITANA-SPEZIA 1-2

SALERNITANA (4-4-2): Vannucchi; Cicerelli, Migliorini, Jaroszynski (32′ st Aya), Lopez (22′ st Curcio); Maistro, Di Tacchio, Akpa Akpro (22′ st Dziczek), Kiyine (22′ st Karo); Gondo, Djuric (38′ st Giannetti). In panchina: Micai, Cerci, Capezzi, Jallow, Heurtaux. Allenatore: Ventura

SPEZIA (4-3-3): Krapikas (48′ st Desjardins); Vignali, Terzi, Bastoni, Ramos; Maggiore, M. Ricci, Mora; Di Gaudio (18′ st Nzola), Gudjohnsen, Acampora (48′ st Bartolomei). In panchina: Scuffet, F. Ricci, Gyasi, Bastoni, Ferrer. Allenatore: Italiano

ARBITRO: Marini  di Roma (assistenti: Grossi e Avalos – IV uomo: Illuzzi)

RETI: 30′ pt Gondo (Sa), 46′ pt Mora (Sp), 46′ st Nzola (Sp)

NOTE. Espulso al 17′ st Maistro (Sa) per doppia ammonizione. Allontanato dalla panchina il team manager della Salernitana, Avallone. Ammoniti: Di Tacchio (Sa), Maggiore (Sp), Migliorini (Sa), Desjardins (Sp). Angoli: 5-4. Recupero: 3′ pt – 6′ st