Sarà aperto lunedì il cantiere per i lavori di dragaggio del Rio Sguazzatoio. Ecco l’opinione del consigliere regionale Nunzio Carpentieri: “Si tratta di un intervento importante, per quanto a mio avviso non risolutivo, finanziato dalla Regione Campania, con un investimento di 1,2 milioni di euro e che interesserà 2 chilometri del corso d’acqua. A progettare e dirigere i lavori, il Consorzio di Bonifica.  È del tutto evidente che un intervento limitato ad un tratto di soli 2 chilometri, come quello che si sta avviando, non sarà in grado di garantire la completa messa in sicurezza del corso d’acqua e, di conseguenza, la sicurezza delle aree che regolarmente sono interessate dai fenomeni di esondazione. Occorre dunque fare di più e meglio per dare una risposta concreta e veramente definitiva alle centinaia di famiglie che, ad ogni pioggia, sono costrette a far fronte ai danni causati dagli allagamenti.

Come più volte anticipato, anche nel corso dei numerosi sopralluoghi che ho effettuato sul posto, seguirò personalmente i lavori, in contatto diretto con i Sindaci dei Comuni interessati. Allo stesso tempo, anche in quanto componente della Commissione Ambiente della Regione Campania, mi farò portavoce della necessità di ampliare i lavori, accelerando gli interventi previsti dal Grande Progetto Sarno, che, sulla carta, dovrebbero servire a risolvere definitivamente questo ed altri problemi. “

X