0 Condivisioni

Ravello, tra le città protagoniste della Festa Europea della Musica 2022, si fa promotrice del talento giovanile . Dal meraviglioso palcoscenico dell’Auditorium Oscar Niemyer, martedì 21 giugno ore 19, un’eccezionale serata musicale e corale, ad ingresso gratuito, a cura del Comune di Ravello e Associazione “Diabolus in Musica” . Dalla canzone rinascimentale napoletana, a quella provenzale, al tango ed al jazz, in un percorso musicale e canoro che vedrà coinvolti giovani artisti ed esecutori. Il programma è sotto la direzione artistica del Maestro Colomba Capriglione. Ospite d’onore il maestro Elsa Evangelista, già direttore del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.

Il sindaco Paolo Vuillemer: Ravello, Città della Musica, tra le protagoniste del Recovery Sound , si conferma attrattore musicale mondiale e con l’obiettivo di accompagnare anche nuovi percorsi di valorizzazionee progetti per giovani talenti  

 

 

 

 

 

 

Il direttore artistico Colomba Capriglione, docente di direzione di coro e composizione corale al conservatorio di Frosinone : “Un rapporto empatico con la Città di Ravello che continua ininterrottamente da anni anche con il nostro concorso internazionale “Schola Cantorum”, con l’obiettivo di sostenere e promuovere i giovani musicisti, cori  e cantanti”.

E sono davvero tanti i giovani musicisti e cantanti che prenderanno parte all’evento serale promosso dall’associazione musicale Diabolus in Musica” in sinergia con l’Amministrazione comunale di Ravello.Durante la serata anche riconoscimenti e premi alla carriera. Il concerto aprirà con un richiamo alla canzone rinascimentale napoletana, con l’esecuzione di tre villanelle con gli arrangiamenti di Adrianalfonso Pappalardo e Ivano Pagliuso e con l’esecuzione  del quintetto “Thalia” con gli interventi musicali dello stesso Pappalardo, al flauto e di Pagliuso alla chitarra,  Federico Maddaluno, al mandolino, Oscar Di Lorenzo, alla mandola e con la mezzosoprano Emanuela de Rosa.  L’armonia e il contrappunto nelle sue diverse evoluzioni nel tempo, con le esecuzioni dei musicisti Lorenzo Costantini, che rievocherà temi sviluppati dal noto maestro Longo e da Franco Paluzzisu temi dell’altro noto contrappuntista Napoli, mentre su tema di Schumann interverrà Rossella Marcone. Ad accompagnarli  ci sono Gaia De Vittoris, al violoncello, Giulia Beltratto, al violino,  Emanuele Lo Bianco e Francesco Lombardi, al pianoforte e Antonio Jarell Saylors, al sax contralto. Sarà lo stesso direttore artistico, il maestro Colomba Capriglione, ad esibirsi, con la sua ensemble “Diabolus in Musica”, per il pubblico di Ravello, con l’esecuzione di due sue liriche, composte su testi di Garcia Lorca e Pablo Neruda. Ad accompagnarla ci sono: la mezzosoprano Tonia Lucariello,  la soprano Elisa Cardinali, al pianoforte Federico Mileo e Francesco Lombardi e Miriam Borelli ed Arianna Bisceglia, ai flauti. C’è spazio anche per il tango di Piazzolla e alle sonorità jazz e pop, con arrangiamenti originali, del “Nut Trio Project” con il pianoforte di Federico Mileo, il contrabbasso di Giuseppe Mazzolini e la batteria di Pasquale Mandia. L’iniziativa si avvale della collaborazione tecnica di Michele Pagano, Rebecca Pellegrini e Matteo Dell’Unto.

L’evento è sponsorizzato da McDonalds Salerno –

0 Condivisioni