Fumata nera al primo scrutinio per l’elezione del tredicesimo presidente della Repubblica. Come previsto. La prima votazione del Parlamento in seduta comune integrato dai delegati delle regioni nell’Aula di Montecitorio si è conclusa: le schede bianche sono state 672, nessuno ha raggiunto la maggioranza dei due terzi.  Il più votato è stato Paolo Maddalena con 36 preferenze (il candidato di bandiera di Alternativa), seguito da Sergio Mattarella con 16, poi Marta Cartabia con 9 preferenze e Silvio Berlusconi con 7. Giuliano Amato, Pier Ferdinando Casini ed Elisabetta Casellati hanno ricevuto 2 voti ciascuno.Ma a sorpresa spunta qualche voto di ‘disturbo’, tra il messaggio politico e lo scherzo. Oltre a Belloni e Martino e Maddalena, infatti, conquistano qualche voto anche Amadeus e Piero Angela. I Grandi elettori sono riconvocati a Montecitorio domani pomeriggio alle ore 15 per la seconda votazione.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.