Non sarà solo un concerto, non sarà solo una rievocazione, non sarà solo un ripercorrere i profondi e ancestrali passi della storia. Per chiudere la celebrazione dei cinquant’anni dal film-concerto girato dai Pink Floyd a Pompei ci sarà Max Gazzè.  Pompeii Echoes Max Gazzè concert Immersive Experience, non è solo un tributo. L’artista lo chiarisce subito “non siamo  una cover-band: ci tengo a precisare che questo è un concerto a tema, interpretativo, in cui noi rifaremo quel concerto del passato, svolto qui a Pompei, cercando di mantenere l’aspetto psicologico ma soprattutto l’aspetto interpretativo“.

E non è solo un viaggio musicale. Il Parco Archeologico di Pompei, diretto da Gabriel Zuchtriegel osa con un nuovo viaggio speciale, che non solo omaggia il passato ma apre nuove strade al futuro: accanto alle note saranno protagoniste le nuove tecnologie per un evento totalmente immersivo. Saranno utilizzate, grazie alla collaborazione con TIM e Qualcomm,  avanzate tecniche di Extended Reality e soluzioni digitali innovative basate sulla tecnologia 5G a onde millimetriche per creare effetti unici.

Lo scenario dell’anfiteatro, l’emozione di musicisti di valore si arricchiranno anche di spazi virtuali in realtà aumentata, che ripropongono simboli e architetture di Pompei: gli stessi spettatori con il loro smartphone potranno lasciarsi attraversare da questi contenuti multimediali. Oppure potranno godere lo spettacolo con performance e qualità sonore migliori grazie alla tecnologia 5G a onde millimetriche. Anche da casa sarà possibile partecipare a questo percorso immersivo grazie a una telecamera dotata di specifici sensori per la realtà aumentata.  Un evento unico e innovativo.

Max Gazzè e il suo basso saranno sul palco insieme con Cristiano Micalizzi alla Batteria, Daniele Flaschi e Federico Ciancabilla alle chitarre, Duilio Galioto alle tastiere, Max Dedo ai fiati, chitarre e cori, Greta Zuccoli e Ilaria Graziano ai cori.

Video di una chiacchierata con Max Gazzè dopo la presentazione alla stampa http://

I BIGLIETTI
Gratuiti e prenotabili su www.ticketone.it a partire da martedì 18. Fino a 600 persone, poi per tutti la diretta streaming su www.itsart.tv e anche in audio su  Rai Radio Due.