La rassegna “Incontri” dell’associazione Campania Danza continua e si sposta quest’oggi al Teatro Ghirelli di Salerno per l’appuntamento con la compagnia Movimento Danza per lo spettacolo “Place is the Space”, con le coreografie di Sonia Di Gennaro e Gabriella Starzo.

Uno spettacolo in due parti, ciascuna affidata ad una coreografa: porta la firma di Sonia Di Gennaro la sezione “Sulle ali della gravità”, che lavora sull’energia compressa in un corpo che prova a liberarla ma rimane come di pietra, ancorato in un punto preciso dello spazio.

Alla ricerca di una strada per comunicare con l’esterno, la forza inizia a fluire attraverso lo sguardo e il tatto, con un’intensità crescente, e sono questi sensi a guidare la danzatrice – Francesca Gifuni – nella creazione di percorsi spaziali e mentali inediti.

Le idee dalle quali nasce questa doppia rappresentazione di “Place is the Space” sono poche e chiare. Il “NO Manifesto” dell’artista e coreografa statunitense Yvonne Rainer – un No allo spettacolo, No al virtuosismo, No al far credere, No all’eroismo, No alla seduzione, ed altro ancora. Rientra tra le ispirazioni la teoria aleatoria di Cunningham-Cage nel rapporto tra musica e danza, per cui la coreografia nasce in assenza di musica, con una propria andatura, ritmica, autonoma, un proprio ritmo interno. Il ritmo dei corpi. La ricerca dello spazio come luogo in cui il movimento accade. Come luogo delle relazioni. Come luogo per essere se stessi. All’interno ed all’esterno.

Danzano la Compagnia Movimento Danza con Sonia Di Gennaro e il Performing Arts Group – Compagnia Giovani Movimento Danza con Federico Contella, Alessia Esposito, Giorgia Menichini, Martina Nappi e Isabel Ouattara.