Molto spesso avverto forte su di me quel senso di ineguatezza nell’ essere nel posto sbagliato e nella stagione non adatta a me. Ho il bisogno di EVADERE di uscire fuori da una situazione che non può cambiare e il mio cuore non resiste.

Si pensa, che evadere significhi scappare dalle responsabilità, scegliere la strada più semplice. Personalmente, non vedo questa eccezione negativa. Il mio amore per l’etimologia delle parole è ormai noto, ho cercato il termine “evadere”. Deriva dal latino evadĕre, der. di vadĕre ‘andare’, col pref. ex- ‘fuori’. Andare fuori dalla tua situazione

GUARDA AL PROBLEMA DA UN ALTRO PUNTO DI VISTA elevati al di sopra e sarai più obiettivo, non ingigantire il tutto. Non è la fine del mondo, c’è una soluzione a tutto. Non farti travolgere dalle sensazioni e non far decidere all’emotività quale strada intraprendere.  tu sei libero, non farti intrappolare dai sensi di colpa, hai deciso di volare, allontanarti da una situazione che ti faceva male. Hai intrapreso la direzione giusta, hai ritrovato la TUA strada. Continua a costruire la tua felicità e il tuo futuro, cammina nelle orme della verità.

Non avere paura di evadere e saltare nel vuoto anche se al di sotto non c’è la rete, la libertà sarà il tuo paracadute.
Non rimanere intrappolata nello stagno di fango, tu puoi agire e reagire.