Sul posto i militari dell’arma agli ordini del tenente Simone Cannatelli, la polizia locale ed anche il sindaco De Prisco. La Basilica è stata immediatamente chiusa ed interdetta al pubblico. All’interno sono cominciati i primi rilievi della scientifica del reparto territoriale dei Carabinieri di Nocera Inferiore.

E’ accaduto qualcosa di clamoroso e drammatico nello stesso tempo. Nel pomeriggio, poco dopo l’apertura della Basilica, una persona a terra, nei pressi dell’altare, preso in pieno volto da un colpo d’arma da fuoco. Ad accorgersi dell’uomo a terra sono stati i primi fedeli arrivati per la messa vespertina. Scattato l’allarme, sul posto sono arrivati i carabinieri della locale tenenza ed un ‘ambulanza del 118. L’uomo è stato trasportato immediatamente in ambulanza, in fin di vita all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Ma per lui non c’era piu’ nulla da fare: aveva il volto completamente deturpato. E’ la prima volta in assoluto che si spara in chiesa dalle nostre parti; l’incredulità lascia spazio allo sgomento. Le prime indiscrezioni parlano di un suicidio, la persona in questione sarebbe entrata in chiesa per poi spararsi dei colpi al volto, epilogo di una vicenda caratterizzata dalla scomparsa della moglie poco tempo fa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *