Pagani: pensione di defunto ancora riscossa, la Finanza scopre tutto

0
219

A scoprire il meccanismo fraudolento ai danni dell’Ente – il danno stimato ammonta a circa 50mila euro – i finanzieri della Compagnia di Nocera Inferiore, che hanno denunciato la donna per truffa aggravata.I militari hanno chiesto alla Procura nocerina il sequestro delle somme indebitamente incassate. Aveva omesso di segnalare la morte del padre, avvenuta nel 2014, continuando da allora ad incassare le pensioni (Inps e di invalidità) di cui l’uomo era titolare. Le somme venivano regolarmente accreditate sul conto corrente cointestato alla donna, residente a Pagani, ed al genitore defunto. Gli importi venivano poi – sempre a distanza di un giorno dal pagamento – prelevati dalla stessa donna mediante operazioni di sportello o prelievi bancomat.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here