0 Condivisioni
Pagani si conferma la città dei santi e questa volta è il sindaco a darne conferma. In un incontro della comunità spirituale di “Rinnovamento nello Spirito” è andato in onda un intervento del sindaco che sicuramente darà molto lavoro a Paganistan.
Il sindaco, addolorato, per l’ennesima atto vandalico sulla panchina della villa comunale ha messo in scena un intervento ai limiti del delirio. Il primo cittadino nel suo monologo ha parlato di complotti, luci e ombre, bene e male che si fronteggiano ma questa volta non potendo addebitare il misfatto alle amministrazioni precedenti, di cui lui ha fatto parte attivamente come assessore e come portatore di voti con l’ultima amministrazione Bottone ha gridato al complotto citando e facendo un parallelo con il tragico suicidio avvenuto qualche tempo fa nella basilica di Sant’Alfonso. È chiaro ed evidente che ormai non si hanno più argomenti credibili e forse sarebbe il caso di fare di più e parlare di meno e semmai assicurare la pubblica illuminazione piuttosto che la luce ultraterrena !!! Bisogna dare risposte concrete perché ad oggi nessun miracolo è avvenuto nonostante la santità
0 Condivisioni