La capolista del girone H cede la scena e gli applausi alla Nocerina: turno infrasettimanale nefasto per la Cavese di Troise. Lele Scarfati ed Emiddio Vassallo furono gli ultimi molossi, prima di oggi, a segnare gol pesanti, ovvero a decidere derby al San Francesco contro la Cavese, storie vecchissime, che risalgono rispettivamente alla C1 ’79-’80 e all’Eccellenza ’92-’93. Altri gli eroi di oggi. Il neo arrivato Caso Naturale e il sempre più interessante Chietti. Ma noi preferiamo elogiare innanzitutto la serietà di Zavettieri Annunziato detto “Nunzio”: tra tempeste varie, è riuscito a tenere dritta la barra del comando e questo successo, il 2-1 finale tra sofferenza causata dall’espulsione di Talamo e il legno altrui, ha in lui il primo protagonista. 4-3-3 di partenza, con Caso Naturale accanto a Balde e Talamo. Avversari col 4-2-3-1, forse un’esagerazione per una partita del genere… Al 6′ gol lampo di Enzo Caso Naturale con preciso colpo di testa: un debutto coi fiocchi, appena arrivato e già sugli altari rossoneri, l’ideale attaccante esterno che non disdegna affatto il gol, anzi… Pareggio immediato, al 13′ con un bel sinistro dal limite di Banegas. Colombo è bravo sul tentativo di Talamo. Poi Bubas mette i brividi a Stagkos. Si finisce con un’altra chance per Caso Naturale, respinto da Aliperta in extremis, quasi sulla linea bianca. Ripresa, calcio d’angolo, De Marino sbaglia alla grande . perdonato essendo difensore di mestiere -l’occasione del possibile vantaggio immediato bis. Ci prova pure Giacomarro dalla distanza: attento Colombo in fase di respinta. Contropiede decisivo al 70′: Colombo fa gli straordinari sul tiro a giro di Balde, originato da una sciagurata giocata di tacco del fresco ex Magri, ma deve arrendersi al tap-in vincente in tutti i sensi di Manuel Chietti, il figlio d’arte capace di giocare ovunque, sempre con rendimento alto.  Palma prende l’incrocio su punizione, risposta metelliana rabbiosa e sfortunata. Doppia ammonizione per Talamo, molossi a 10 ma in grado di arrivare coi tre punti in fondo al derby. 

 

NOCERINA (4-3-3): Stagkos; Chietti, De Marino, Romeo, Garofalo; Giacomarro, Basanisi, Schiavella; Caso Naturale (73’ Bandeira), Talamo, Balde (83’ Fusco). A disp.: Russo, Menichino, Gaudino, Mancino, Amarante, Marrazzo, Franco. All. Zavettieri.

CAVESE (4-2-3-1): Colombo; Rossi, Magri (82’ Tuminelli), Fissore, Maffei (67’ D’Amore); Bezzon, Aliperta; Banegas, Bacio Terracino (67’ Palma), Bubas (46’ Gagliardi); Foggia. A disp.: Angeletti, Salandria, Cuomo, Altobello, Ludovici. All. Troise.

MARCATORI: 6’ Caso Naturale (N), 13’ Banegas (C), 69’ Chietti (N).

ARBITRO: sig. Francesco Zago di Conegliano Veneto. Assistenti: Cozzuto di Formia e Spatrisano di Cesena.

AMMONITI: Aliperta (C), Gagliardi (C), Bandeira (N), Talamo (N)

ESPULSI: Talamo (N), Menichino (N) dalla panchina

ANGOLI: 4-6

RECUPERI: 2’pt, 6’st