0 Condivisioni

Spreca tanto il Fasano, ma riesce nel finale a regolare a domicilio una Nocerina tenuta alle corde praticamente per l’intera gara.    

Pronti-via ed al 2′ è subito la compagine biancazzurra a rendersi pericolosa con un calcio piazzato di Corvino respinto dall’estremo difensore locale sui piedi di Forbes, che manca il bersaglio. Lo stesso esterno portoghese, unitamente a Sosa, nei frangenti successivi crea scompiglio nella retroguardia della Nocerina, che si salva in affanno e si proietta per la prima volta in avanti all’11’ con una conclusione a giro di Dammacco deviata in corner da Suma. Il portiere biancazzurro è ancora bravo al 16′ su De Martino in quella che, di fatto, si rivelerà l’ultima incursione degna di rilievo della formazione campana, messa costantemente in affanno dal pressing alto degli uomini di Danucci.

Al 17′ è Corvino a tentare la prodezza con un tiro da posizione angolata che sfiora l’incrocio, con il fantasista fasanese protagonista anche al 32′ con una grande azione personale conclusa con un assist per Forbes che clamorosamente manca lo 0-1 da pochi passi a porta sguarnita. Già in affanno, al 41′ la Nocerina resta anche in dieci a causa dell’espulsione di Mancino per doppia ammonizione, al quale si unirà all’intervallo anche il tecnico molosso Cavallaro, allontanato per eccessive proteste, ma il punteggio resta invariato sino allo scadere dei primi 45′.

Forte della superiorità numerica, non cambia il copione nella ripresa per il Fasano, che al 4′ va vicino al vantaggio con Sosa, neutralizzato da Venditti, che nulla comunque può al 6′ sulla deviazione da pochi passi di Corvino, ben servito da Del Col, la cui rete viene però annullata per dubbio fuorigioco dal sig. Selvatici, a lungo contestato dai locali. Al 20′ ci prova anche Capomaggio sugli sviluppi di un corner, con il pallone oltre la traversa, legno colpito invece due minuti dopo da Corvino direttamente con una punizione dalla lunga distanza. Insistono i biancazzurri, in forcing costante, con i padroni di casa nuovamente salvati da Venditti al 22′, decisivo su di un tiro ravvicinato di Battista, che al 26′, insieme a Sosa, manca anche l’aggancio da ottima posizione per poi calciare a botta sicura. Al 29′ i rossoneri provano ad alleggerire la pressione con un destro al volo impreciso di Vecchione da fuori area, ma a 9′ dal termine sono gli ospiti a passare con una deviazione da distanza ravvicinata di Gorzelewsky, che risolve a proprio favore un’accesa mischia nell’area piccola avversaria, con il pallone che prima di essere sospinto in rete tocca anche un legno.

Non c’è spazio per la reazione della Nocerina, che al 39′ subisce anche il raddoppio, firmato da Bernardini bravo a chiudere il match con una precisa rasoiata da fuori

 

Nocerina- Fasano 0-2 (0-0 pt)

Marcatori: 36’st Gorzelewsky (F), 39’st Bernardini (F) 

Nocerina 1910: Venditti, Menichino (28’st Chietti), Vecchione (40’st Riccio), Bovo, Donida, Mancino, Scrugli (18’st Mazzeo), Garofalo (K), Saporito, De Martino (21’pt Esposito), Dammacco (18’st Talamo). A disp: Pitarresi, Stojanovic, Donnarumma, Bapignini. All.: Giovanni Cavallaro 

Città di Fasano: Suma (34’st Ceka), Del Col, Bianco, Capomaggio, Camara, Gorzelewsky, Calabria (34’st Losavio), Lezzi (32’st Bernardini), Sosa (41’st Richella), Corvino (K), Forbes (7’st Battista). A disp:Taddeo, Quaranta, Callegari, Semenzin. All.: Ciro Danucci

Arbitro: Luca Selvatici (Rovigo), assistito da Mirko Bartoluccio (Vibo Valentia) e Stefania Genoveffa Signorelli (Paola)

Ammoniti: Garofalo (N), Dammacco (N), Riccio (N)

Espulsi: Mancino (N) al 41’pt per doppia ammonizione, Cavallaro (N, allenatore) per proteste al termine del primo tempo.

Recupero: 3’pt,5’st

0 Condivisioni