Magari è stato anche un pizzico merito nostro, con la trasmissione Sabato Italiano che nell’edizione del 9 gennaio ha coinvolto una fetta d’opposizione a confronto con l’avvocato Esposito, il nuovo Tormentone della politica nostrana. Quasi tutta l’opposizione ha protocollato stamattina una richiesta di pubblico confronto, stavolta in aula consiliare, con sindaco Cuofano e maggioranza, sui problemi della città. All’appello manca solo Pedone. Ci sono invece tutte le altre firme: Fabbricatore, Amato, Pagano, Danisi, Minardi, Salzano e Villani. Potrebbe essere solo il primo passo, indiscrezioni infatti narrano di una possibile nota al Prefetto sulla perdurante mancanza del principio della parità di genere tra gli assessori (scesi a tre rispetto a cinque originari, con una sola donna) che cozzerebbe con la legittimità dell’operato della Giunta durante tutto questo periodo. Agrotoday, è giusto ricordarlo, ha offerto fin dal primo momento ad ospitare un dibattito maggioranza-opposizione ma al momento le adesioni sono arrivate solo dall’opposizione.