Appuntamento per fare il punto della situazione, alla presenza dei parlamentari Cirielli e Iannone, in vista di nuove scadenze: tesseramento e congresso, poi chissà… (i due anni e mezzo della prima parte della seconda consigliatura Cuofano vanno verso la scadenza). 

Fratelli d’Italia cresce ovunque, ha intenzione di farlo anche a Nocera Superiore. Tra i presenti in sala, ad esempio, c’erano l’avvocato Alfonso Esposito (solidarietà ampia rinnovatagli stamattina per l’atto intimidatorio ricevuto qualche giorno fa) e il medico Gennaro D’Acunzi. Oltre a Cirielli e Iannone, sono intervenuti: il coordinatore provinciale Giuseppe Fabbricatore; i consiglieri comunali Franco Pagano e Carmine Amato, il portavoce cittadino Rinaldo Villani. Fabbricatore. Pagano e Amato hanno puntato l’indice sull’amministrazione Cuofano, secondo loro incapace di dare risposte alle tante urgenze della città. E’ intervenuto, alla fine, anche Alfonso Esposito: “Ringrazio tutti voi per la solidarietà espressa, in passato non ho lesinato rimproveri anche nei vostri confronti, lo sapete benissimo, ma avete sempre accettato la critica, vi fa onore. Non voglio fare il sindaco, sono un uomo libero e lo continuerò a fare, ho dimostrato che facendo opinione su fatti nazionali, regionali e locali si può fare contemporaneamente politica e cittadinanza attiva. Il mancato comunicato di solidarietà dell’amministrazione di Nocera Superiore ? Non mi stupisco, qualche mese fa il sindaco dichiarò, dopo un intervento dell’opposizione, che non aveva intenzione di parlare di me, sarebbe stata pubblicità professionale”. A proposito della vicenda Esposito e sui colpi di pistola a Roccapiemonte, il senatore Iannone presenterà un’interrogazione alla ministra Lamorgese.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.