Il colpo di pistola esploso contro un escavatore nei pressi del cantiere di via Napoli (lavori in corso per il nuovo look della zona) è l’ennesimo segnale di grave preoccupazione per il ripetersi in città di atti che il tono dell’intimidazione criminale. In una nota, il primo cittadino Manlio Torquato ha affermato che si farà promotore di ulteriore incontro in Prefettura per contrastare sul nascere, con misure adeguate, la possibilità volontà della criminalità locale di mettere le mani in particolare sui fondi già acquisiti o in via d’acquisizione del Pnrr che riguardano lavori pubblici, un intervento che va al di là della stretta attualità (la scadenza del mandato e le elezioni sono dietro l’angolo) ma che è un atto dovuto al futuro della città, quando i fondi si trasformeranno in cantieri. Torquato ha sottolineato che anche a livello nazionale, a partire dalle parole della ministra Carfagna, è emersa tale preoccupazione in relazione ai fondi destinati al Sud.