Nocera Inferiore: Spinelli contro Piccolo e la maggioranza

0
36

Botta, risposta e ora replica. Parla il consigliere di minoranza Vincenzo Spinelli (Cinque Stelle): ” L’Assessore all’ambiente Piccolo e i consiglieri comunali di maggioranza del Gruppo “Uniti per Torquato” dichiarano che la proposta che ho presentato ed intitolata “Liberiamo Nocera dalla Plastica” ed avente un numero di protocollo 44626 sarebbe già sta avviata dagli stessi.Forse costoro si sono limitati a leggere solamente il titolo della mia proposta senza analizzarla nei dettagli, con la conseguenza che forse stanno prendendo lucciole per lanterne come quegli studenti che non leggono attentamente la traccia di un tema e ne finisco fuori.” Segue la precisazione: “Ci tengo a precisare che il progetto “Plastic free”, nella sua configurazione originaria, ha un solo padre che è il Ministro Costa il quale sin dai primi giorni del suo insediamento ha invitato i cittadini a rispettare l’Ambiente, a raccogliere la plastica sulle spiagge e a liberare i luoghi istituzionali dalla stessa, così come avverrà per il Ministero dell’Ambiente e per la Camera dei deputati nelle prossime settimane. Infatti – come ha già affermato il Ministro Costa – ognuno di noi è ambiente perchè ognuno di noi può contribuire alla salvaguardia dello stesso.
Io mi sono limitato solamente a trasportare l’iniziativa del Ministro Costa nella mia città collegandola ed adattandola alle istanze e sollecitazioni che già avevo posto in essere nei confronti dell’amministrazione comunale.D’altronde sono i fatti e gli atti a parlare chiaro, giacché non mi sembra che l’assessore all’Ambiente o il gruppo consiliare di maggioranza Uniti per Torquato abbiano mai convocato la Commissione consiliare Ambiente di cui sono membro o la Conferenza dei Capigruppo o una riunione dei consiglieri comunali per informarci dell’iniziativa: solo questi sono i luoghi formali ed ufficiali in cui i consiglieri di minoranza possono apprendere di eventuali iniziative che la maggioranza ha intrapreso. Forse l’assessore Piccolo e i consiglieri di maggioranza del Gruppo “Uniti per Torquato” credono che io sia dotato di poteri paranormali e che possa leggere nella loro mente?!
Né tantomeno mi sembra che nei consigli comunali del 23 aprile e del 13 giugno dove chiedevo di avviare una campagna di informazione avente ad oggetto l’importanza della raccolta differenziata, campagna da realizzarsi nei quartieri nocerini si sia esternato qualcosa al riguardo. Anzi nel consiglio comunale del 24 Aprile il Sindaco interveniva dandomi ragione ed invitando l’assessore all’ambiente ad andare nei quartieri per informare i cittadini su come si differenzia. Quindi non riescono a capire di cosa si lamentano i consiglieri di maggioranza del gruppo Uniti per Torquato e l’Assessore all’Ambiente , visto che non esistono incontri ufficiali con la minoranza e né tantomeno sembrerebbero esserci atti protocollati pregressi al mio. Cosa esiste?”. Poi l’attacco frontale: ” Mi chiedo anche come abbiano o stiano attuando il progetto “Plastic free”. Io personalmente sono stato insieme ad attivisti e Portavoce del Movimento 5 stelle a ripulire le spiagge della provincia di Salerno informando anche i bagnanti sulla pericolosità della plastica e sull’esistenza di materiali alternativi alla stessa visto che quelle spiagge sono usufruite anche dai nocerini. Il gruppo consiliare “Uniti per Torquato” cosa ha fatto? Su quali spiagge o in quali quartieri della città è stato? Peraltro la proposta che ho presentato prevede anche di informare i cittadini sulla pericolosità della plastica, sull’esistenza di materiale alternativo alla stessa e compostabile e sull’importanza anche di differenziare i rifiuti sia per salvaguardare l’ambiente e sia per ridurre le spese dello smaltimento degli stessi. Non riesco, perciò, a capire coma la maggioranza possa aver avviato il progetto “Plastic free” come io l’ho proposto se i cittadini che dovrebbero essere i primi destinatari di queste azioni neanche sanno di questo fantomatico progetto che l’amministrazione amministrazione comunale avrebbe avviato.

Quindi una volta per tutte la si finisse di prendere le mie idee spacciandole per proprie come già accaduto ad esempio per le strisce rosa e per le deiezioni canine e si lavorasse per il bene della città. Peraltro l’Assessore parla di una premialità prevista dal regolamento comunale e che verrà attuata quando l’isola ecologica entrerà in funzione. Mi chiedo cosa c’entri la premialità di cui parlo io con quella contenuta nel regolamento?
Inoltre io ho chiesto anche che nelle gare di appalto per le mense scolastiche si tenga conto del “plastic free” attribuendo un punteggio alle imprese appaltratrici che lo attuino. Non mi sembri che il regolamento comunale prevedi anche ciò.
Inoltre il 10 luglio l’Assessore Piccolo rispondeva in Consiglio ad un’interrogazione di un altro consigliere di minoranza proprio sui rifiuti e nulla preannunciava in ordine al “Plastic free” o all’uso degli ecocompattarori nella città. Quindi dico al gruppo uniti per Torquato scegliamo una zona di Nocera Inferiore, ripuliamola tutti insieme e realizziamo con i fatti il Protocolo del Ministro Costa “io Sono Ambiente”: una prima tappa potrebbero essere i giardini di Piazza dei Santi o anche questa idea è già della maggioranza?
Peraltro invito l’Assessore Piccolo – quando mi risponde ufficialmente – ad utilizzare scritti più consoni al suo ruolo istituzionale e sopratutto più rispettosi della dialettica politica e del mio ruolo di consigliere comunale e dei poteri di cui dispongo che comprendono anche quello di protocollare note esercitando i poteri di iniziativa e di impulso, visto che lo stesso assessore chiudeva la sua missiva con la seguente frase: “L’invito per il futuro, visto la disponibilità di questo assessorato al Confronto fattivo e collaborativo, è di richiedere anche verbalmente informazioni in merito alle azioni in corso, programmate e intraprese si da evitare l’invio di note nel tentativo di primogeniture di azioni già ampiamente avviate”.
Alla luce di tutto ciò invito anche il Sindaco Torquato a sostituire l’Assessore Piccolo con un altro soggetto.Sarà un dispiacere per qualcuno ma questo maldestro tentativo di provare a tapparmi la bocca non ha funzionato: io sono un uomo libero e devo dire grazie solo coloro che mi hanno votato.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here