La Scabec, acronimo di Società Campana Beni Culturali, è la società in house della Regione Campania che è impegnata nella promozione del patrimonio culturale campano.

Da circa 20 anni Scabec realizza progetti strutturati che mirano a valorizzare i luoghi della cultura del territorio regionale; tra questi: parchi archeologici e musei campani, castelli e dimore storiche, chiese e complessi monastici, percorsi sotterranei e grotte naturali, beni materiali e immateriali del Patrimonio Unesco come l’Arte del Pizzaiuolo Napoletano e la Dieta Mediterranea.

Per realizzare la propria mission, la strategia di Scabec prevede aree di intervento che vanno dalla progettazione e organizzazione di un’iniziativa fino alle azioni di marketing & comunicazione che includono attività di ufficio stampa, predisposizione di campagne pubblicitarie, gestione dei social media, relazioni con stakeholder privati e pubblici.

E’ all’interno di questo scenario che si inseriscono alcuni dei progetti di punta gestiti da Scabec, come campania>artecard, il pass turistico che offre al contempo l’opportunità di visitare i principali luoghi della cultura regionale e di viaggiare a bordo del trasporto pubblico; Estate da Re, la rassegna estiva di musica classica, lirica e sinfonica che si tiene ogni anno alla Reggia di CasertaCampania By Night, il programma di aperture straordinarie serali dei siti culturali campani; Open Art, la rassegna di eventi culturali organizzati all’interno dei luoghi della cultura della Campania.

Scabec stamattina cerca di capire come attrarre fondi “pesanti” per il Castello Fienga. Mission PD, tra già tesserati e possibili nuovi tesserati, con tanto di sopralluogo assieme ad , amministratore unico di SpA: verifica dello stato dell’arte del castello e chiacchierata per individuare un nuovo sentiero: quello che potrebbe intercettare ulteriori fondi per rilanciare il sito.

Intanto il rapporto instaurato segnala un primo risultato:la formalizzazione da parte dell’amministrazione comunale della proposta progettuale “Jazz in Parco e i percorsi nell’arte di Nocera Inferiore” alla SCABEC per ottenere il finanziamento necessario all’ organizzazione della manifestazione. L’evento, dovrebbe tenersi il prossimo settembre, compatibilmente con le restrizioni previste dall’ emergenza sanitaria.