0 Condivisioni

La presentazione di Antonio Romano avverrà domenica alle 11,00 (sala polifunzionale della Galleria Maiorino). Intanto presentate quattro liste (si vorrebbe arrivare sei) coi relativi referenti all’Ideale. Pasquale D’Acunzi e Ilario Capaldo per il Movimento Autonomo Nocerino, Raffaele Gustato (coordinatore Fratelli di Italia) per Fratelli di Nocera, Antonio Iannello per In Comune con Romano Sindaco, Gianfranco Trotta (Azione) con Ciccio Pagano varando Insieme per Nocera.Ritorno al passato o al futuro ? Decideranno, ovviamente, gli elettori.

Presenti anche Ciccio Pagano, Prisco Palumbo (storico socialista), Vincenzo Stile (ex Pd, ex Nocera Coraggiosa), Giancarlo Giordano(ex di tante stagioni politiche), la new entry Alessio Colella, Luigi Civolani, l’ex assessore Antonio Angrisani e lo Stile costruttore. Una composizione eterogenea, civica ma anche con diverse radici politiche alla base e persino con appartenenze in varie epoche al decennio torquatiano. D’Acunzi ha sottolineato la lettera A: amore e ambiente. Gustato e Trotta hanno posto l’accento sulla necessità di coalizione affrancata da dinamiche non nocerine e da steccati ideologici. Angrisani ha parlato del dialogo avuto con D’Alessandro, franco ma alla fine conducente a due diverse scelte. Iannello, senza rinnegare il suo passato a sinistra da candidato a sindaco, ha indicato, come gli altri, in Romano la persona che ha fatto tanto e che ancora vuole per Nocera, disinteressato per età e professione, pronto a rimettersi in gioco, un’idea nata tra Natale e Capodanno per dare la guida giusta alla città.

 

 

 

 

 

 

0 Condivisioni