Dopo la riunione di ieri, si stringono i tempi. La proprietà del club, rappresentata da Nunzio Grasso, ha incontrato in mattinata il sindaco De Maio, il vice sindaco Iannotti, l’assessore Guerritore, il presidente del consiglio comunale Alfano, l’ex vice sindaco Enzo Petrosino e tre rappresentanti di una trentina di imprenditori locali pronti ad intervenire (Rosario Stanzione, Sabatino Gambardella e Raffaele Stella). Umori prudenti ma improntati all’ottimismo. Le parole del sindaco Paolo De Maio riportate da Forza Nocerina:“Lunedì scorso, su richiesta dell’attuale reggente della Nocerina, ho incontrato a Palazzo di Città un imprenditore che pareva interessato alle sorti della società, ma mi ha comunicato la sua mancata disponibilità a proseguire la trattativa. Per questo motivo mi sono immediatamente attivato per sondare le intenzioni del tessuto produttivo della nostra città e dell’Agro e ieri ho avuto un incontro. Circa trenta imprenditori mi hanno dato disponibilità ad indicare un loro rappresentante che, con l’Amministrazione accanto, possa impegnarsi a rilevare subito la società per garantire la fine di questo campionato, salvare la categoria e immaginare successivamente di ampliare la compagine societaria. È un sacrificio che ho chiesto agli imprenditori ai quali sin da ora va il mio ringraziamento, con l’obiettivo di preservare il blasone della nostra società. Stamattina abbiamo incontrato, con un consulente contabile da noi nominato insieme agli imprenditori, il procuratore della società e il loro contabile. C’è stato uno scambio di valutazioni sulla situazione economico-finanziaria; gli imprenditori hanno dato disponibilità a rilevare la società e stiamo contestualmente cercando di coinvolgere altre forze; i due consulenti fiscali proseguiranno i contatti per perfezionare il passaggio di consegne e sono fiducioso che l’operazione possa concludersi il prima possibile. Ci tengo a precisare che questa è l’unica trattativa che vede coinvolta l’Amministrazione; nessun altra eventuale operazione parallela mi vede in alcun modo coinvolto”.

Sfuma la trattativa napoletana, con Franceschini in rappresentanza di Niutta. Ecco uno stralcio delle dichiarazioni di Franceschini: “Prendiamo atto di questa decisione del sindaco ed auguriamo alla Nocerina Calcio le migliori fortune. Nocera merita è una grandissima piazza e noi con questo gesto intendiamo rispettare la tifoseria. Auguro ancora le migliori fortune. Piccola nota: il sindaco ha dichiarato che io ho interrotto la trattativa ma non risponde al vero. Io avevo espresso la riserva di prendermi una pausa di riflessione e che avremmo poi sciolta. Riflessioni che si sono sciolte in maniera positiva ieri sera e ho anche chiamato il sindaco chiedendogli la cortesia di riceverci per comunicare la nostra decisione come era giusto fare perché quando si entra in casa ad altri il sindaco è la massima espressione. Volevamo fare un passaggio istituzionale doveroso verso la città. Il sindaco non mi ha risposto”.