Una bella storia di pizza e di vita, la racconta il diretto interessato, il nocerino Luigi Montella: “Ho 22 anni abito a Nocera Inferiore, al Rione Piedimonte. Fin da piccolo ho sempre avuto la passione per la cucina in generale.A soli 15 anni, ho iniziato in una nota pizzeria del mio quartiere facendo un po’ di tutto. Poi mi appassionai sempre di più e iniziai a imparare il mestiere di pizzaiolo vero e proprio  in una piccola pizzeria di Pagani. La mia gavetta è stata vera e seria, come si faceva una volta. Dopo tre anni, ho deciso di spingermi oltre e andare al nord per continuare a imparare cose nuove. Una volta tornato dalle nostre parti, ho avuto possibilità di confrontarmi in altri campionati e di conoscere tanti maestri, in particolare i maestri pizzaioli Carmine Orza e Vittorio Rossi che mi hanno trasmesso la passione per la pinsa romana e la panificazione in generale. Oggi faccio parte del loro team e ne sono fiero al massimo. Il terzo posto al Campionato Nazionale lo dedico a loro e a tutti quelli che hanno creduto in me, ragazzo di Piedimonte che non si è mai arreso”.