Si è concluso ieri, 3 dicembre, la V edizione del Meeting Nazionale dei Giovani organizzato da Moby Dick ETS in collaborazione con l’Associazione Ridiamo Vita al Castello ed il Comune di Nocera Inferiore. Location d’eccezione il suggestivo Castello Fienga che per l’occasione ha accolto giovani provenienti da tutta Italia.

Il titolo dato a questa nuova edizione del meeting è stato EUFORIA, stato d’animo che accompagna i momenti importanti e l’attesa di grandi eventi.

Ed è proprio in questo clima di fermento che la macchina organizzativa si è messa in moto anche quest’anno, scommettendo, ancora una volta, sull’entusiasmo e la sicura risposta dei ragazzi.

Tavoli tematici, lavori di gruppo sviluppati attraverso il metodo educativo non formale, confronto diretto con le istituzioni caratterizzeranno i due giorni di inizio dicembre.

Ad aprire i lavori il Sindaco di Nocera Inferiore De Maio, l’assessore Fortino, L’On. Piero De Luca, seguito dal Presidente del Forum dei Giovani Campania, Giuseppe Caruso che ha sostenuto fortemente la manifestazione.

Tema principale di questa V edizione: il PNRR e i giovani, oltre alle riflessioni sul rapporto con le istituzioni, il terzo settore e il futuro delle nuove generazioni.

E proprio dai lavori dei giovani protagonisti sono emerse le osservazioni più interessanti sul PNRR. A quanto pare il piano di ripresa e resilienza annovera tra i suoi punti principali la comunicazione, ma le istituzioni sanno “comunicare” con la new generation?

Il ricco programma studiato da Moby Dick ETS ha visto, inoltre, interventi di personalità del mondo delle politiche giovanili attraverso interventi tecnici e politici.

La tavola rotonda conclusiva del V Meeting Nazionale dei Giovani è stata dedicata al futuro del terzo settore nell’ottica di un’applicazione proattiva e funzionale delle risorse del Pnrr, di cui l’Italia è il maggiore beneficiario in tutta Europa.

Protagonisti alcuni esponenti degli enti nazionali dei giovani: Serena Angioli, dirigente dell’Agenzia Nazionale Giovani che ha fatto degli incontri con Moby Dick un appuntamento annuale irrinunciabile; il presidente dell’Associazione Nazionale Giovani Innovatori, Gabriele Ferrieri, che nel 2021 è tra i 30 under 30 più influenti secondo Forbes Italia; il presidente Modavi Onlus Mario Pozzi; infine, il senatore Antonio Iannone, il segretario dell’Ufficio Presidenza del Senato.

Dalle parole di tutti gli ospiti emerge la necessità urgente da parte degli enti del terzo settore e delle istituzioni di mettersi in gioco al fianco dei giovani in qualità di guida e supporto, e non semplicemente come agenti terzi da cui attingere le risorse necessarie.

Soddisfatti gli organizzatori dell’evento che sono già a lavoro per la sesta edizione.

“Oramai il Meeting è un evento che si è consolidato negli anni – dichiara Francesco Piemonte, Presidente di Moby Dick Ets  – “è una manifestazione attesa e noi speriamo di non aver deluso le aspettative neanche quest’anno”.