Il consigliere comunale Tonia Lanzetta di Nocera Inferiore, unitamente ai consiglieri Sellitto e Rosati, componenti del gruppo Noi con Nocera Attiva ha protocollato questa mattina la richiesta di convocazione delle commissioni consiliari Lavori Pubblici e Bilancio per la verifica della fattibilità della realizzazione del cantiere della società interamente posseduta dal Comune di Nocera Inferiore all’interno dell’area industriale di Fosso Imperatore.

“In virtù della decadenza di un assegnatario di un lotto del Pip di Fosso Imperatore, il Comune è rientrato in possesso di un’area sulla quale immaginare di realizzare il cantiere della società, che ad oggi è in fitto in via Alveo Santa Croce”.

“La restituzione al Comune di questa area apre uno scenario interessante per la dislocazione del Cantiere della Nocera Multiservizi”.

“A fronte del mancato finanziamento del progetto di cantiere a Casarzano è necessario ripensare la sua collocazione sul territorio, sfruttando la possibilità di questo lotto per il quale l’assegnatario è decaduto. In questo modo potrebbe concretizzarsi in breve tempo e con un ottimo risultato il trasferimento del cantiere a Fosso Imperatore, ottimizzando sia il trasporto, per la prossimità dell’autostrada, che la gestione della vicina isola ecologica”, ha dichiarato il capogruppo Tonia Lanzetta

“Come gruppo ci auguriamo di poter dare un contributo all’azione amministrativa nell’interesse della Città, ponendoci come obiettivo il miglioramento dei servizi”.