Attenzione agli ultimissimi sviluppi in tema di proclamazione. Voci, da confermare, su un possibile cambio, dopo controlli effettuati, sul seggio conquistato per la coalizione Romano da parte di Fratelli d’Italia (o di Nocera che dir non si voglia): Odoroso, sostenuto dall’esterno dal duo Carpentieri-Marrazzo, potrebbe essere stato scavalcato nelle preferenze assegnate da Sole (Nocera Superiore, quindi emanazione Fabbricatore). Novità certa per la prima non eletta donna in Nocera Libera: diventa Carmen Fortino, che scavalca Angelina Grassi. Nessun risvolto invece per le 19 schede diventate nulle di Rita Pisanzio (una delle liste Lanzetta): non avrebbero intaccato la posizione di Rosati e manco sono state dichiarate nulle  dal presidente di seggi all’atto dello spoglio. Segue il borsino, tra rose di nomi e qualche spina tra liste: a Paolo De Maio la scelta nei giorni che verranno (iniziando da quella sui due assessori tecnici di fiducia, verosimilmente al Bilancio e all’Urbanistica).. 

PD: assessorato certo a Federica Fortino

PSI: un assessore, mire sul vice-sindaco. Assessori Uomini: Umberto Iannotti più che Salomone. Donne: Sara Ascione più che Cicalese

PASSIONE PER NOCERA: niente assessori ma la possibile presidenza del consiglio comunale, in lizza Alfano e la Ferrara

NOCERA SOLIDALE: un assessore, quasi certo per Guerritore, poche chance per la Pagano

NOCERA LIBERA: un assessore, situazione intrigata. Tra gli uomini, scalpitano Romano e Mercede. Tra le donne, possibilità per Carmen Fortino

LIBERAL: un assessore. Non Ferrigno, forse nemmeno Petrosino, si parla del primo dei non eletti Capodanno ma non va esclusa la possibilità di avere in quota l’uscente “tecnica” Marrazzo alle Politiche Sociali.