Tanti eventi da segnare in agenda, tutti da vivere nel cuore della città di Nocera Inferiore. Si comincia venerdì 16 settembre, con un doppio appuntamento: alle 20.00, nella Corte comunale, la prima del cortometraggio “Ci vediamo giovedì” scritto e diretto da Mariella Sellitti, girato interamente a Nocera Inferiore. La pellicola è frutto del lavoro dell’associazione Parlamentaria – Il Parlamento delle idee, gode del patrocinio dell’ente e di numerose associazioni e realtà di prestigio, come Ischia Kress, Snc (Scrittori non convenzionali), l’Accademia di Romania a Roma. La regista affronta il tema del pregiudizio che incombe ancora oggi sulle donne dell’Est nel nostro Paese. Interverranno al dibattito post-proiezione: il Sindaco Paolo De Maio, la regista Mariella Sellitti, l’assessore alla Cultura Federica Fortino.

Il 16 settembre, nella Corte della Curia Vescovile, dalle 21.00, invece, la prima delle due serate di “Aspettando jazz in Parco”, con il concerto della cantante americana Joyce Elaine Yuille accompagnata dagli Hammond Groovers, formazione capitanata dal batterista Elio Coppola, con Antonio Caps all’organo Hammond, ed il chitarrista Daniele Cordisco. Per l’occasione, le porte del Museo diocesano saranno aperte per i visitatori. È necessaria la prenotazione per la partecipazione (una mail all’indirizzo: aspettandojazzinparco@gmail.com). L’evento si terrà al Teatro Diana nell’eventualità di condizioni meteo avverse. Il concerto s’inserisce nel solco della rassegna pensata per non spegnere i riflettori sulla kermesse “Jazz in Parco”, giunta nel 2021 alla quindicesima edizione e inaugurata dal compianto Elia Pirollo, che negli anni ha valorizzato il Castello del Parco con eventi di musica jazz di alto profilo. Il ciclo di incontri è stato organizzato grazie all’impegno del consigliere comunale Ferdinando Padovano. «Il filo conduttore della rassegna è la voce. A confronto la tradizione jazzistica da un lato e quella della bossanova brasiliana dall’altro» afferma il direttore artistico Ondina Sannino.

Sabato 17 settembre, si esibiranno in piazza del Corso “The smokerz”, a partire dalle ore 21.00. Il trio salernitano – composto da Flavio Abate alla voce e chitarra, Francesco Di Zenzo al basso e Arcangelo Siano alla batteria – coinvolgeranno i partecipanti in un percorso di musica blues. Secondo appuntamento con “Aspettando jazz in Parco”, domenica 18 settembre, sempre in piazza del Corso. Alle 19.30 ci sarà l’esibizione itinerante del quartetto “Sax Maniacs”, composto da Gianni Taglialatela al sax baritono, Peppe D’Argenzio sax alto, Gianni D’Argenzio (sassofonista degli Avion Travel) sax tenore, Gaemaria Palumbo (guest) sax soprano. Eseguiranno un repertorio che spazia dal jazz al pop, al funky, al blues, trascinando la folla con la loro energia. A chiusura, alle ore 21.30, in collaborazione con l’associazione ViviNocera, il gruppo di Brazilian jazz Tijuca Quartet, con la voce della cantante Gerardina Tesauro, il pianista Marco De Gennaro, Aldo Vigorito al contrabbasso e Rocco Sagaria alla batteria, in un concerto che esplora la tradizione della bossanova brasiliana.
«Questi appuntamenti in programma insieme agli altri eventi promossi con il cartellone estivo rappresentano una buona proposta per la comunità, che desideriamo arricchire per il futuro, affinché la la nostra diventi la città dell’arte, della cultura e dello spettacolo» ha dichiarato il Sindaco Paolo De Maio.