0 Condivisioni

E’nella top 20 degli accademici, il rettore dell’Università di Salerno, Vincenzo Loia. Così come alcuni suoi colleghi del Sud, infatti, Loia ha conquistato attenzione nella classifica dell’università di Stanford in California che lo ha posizionato in 14° posizione. Lorito (Federico II, Napoli) è diciannovesimo.

Ma qui vogliamo parlare di un nocerino, cioè di Gerardo Canfora, rettore di Unisannio, quinto in assoluto nella classifica dei top 20. Canfora, nato a Nocera Inferiore il 03 Agosto 1963, è professore ordinario di Ingegneria Informatica (SSD ING-INF/05) presso l’Università degli Studi del Sannio, Benevento. Dal Novembre 2019 è Rettore dell’Università degli Studi del Sannio.

Dal Maggio 2014 è membro del Consiglio di Amministrazione della Società Consortile CeR–ICT (Centro Regionale di Competenza sulle ICT-http://www.cerict.it/) che raccoglie le Università della Regione Campania in un network stabile capace di orientare i risultati della ricerca ottenuti in ambito accademico verso progetti applicativi realizzati congiuntamente con il mondo industriale. In precedenza, ha ricoperto lo stesso ruolo dal 2005 al 2011.

Dal Luglio 2016 all’Ottobre 2019 è stato membro del Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi del Sannio.

Dal Novembre 2009 all’Ottobre 2019 è stato delegato del Rettore per i Progetti Strategici e la Ricerca Scientifica dell’Università degli Studi del Sannio

Dall’Ottobre 2017 all’Ottobre 2019 è stato vicepresidente eletto del GII (Gruppo di Ingegneria Informatica http://www.gii.it) il cui obiettivo è organizzare, coordinare e promuovere le attività scientifiche e didattiche dei docenti e ricercatori dell’Ingegneria Informatica.

Dal Maggio 2012 al Maggio 2017 è stato membro del Consiglio Generale del Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale della Provincia di Benevento (ASI – http://www.asibn.it).

Dal 2012 al 2015 è stato membro del Consiglio di Amministrazione della Società Consortile Centro di Competenza ICT-SUD (CC ICT-SUD – http://www.cc-ict-sud.it), il cui obiettivo è promuovere una maggiore accessibilità alla ricerca da parte del sistema produttivo.

Dal Dicembre 2009 al Dicembre 2015 è stato membro del Consiglio direttivo del CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica-http://www.consorzio-cini.it/) una organizzazione senza scopi di lucro che vede consorziate 34 tra le maggiori Università italiane, con lo scopo di svolgere attività di ricerca in campo informatico a livello nazionale ed internazionale.

Dal 1998 al 2001 è stato Professore Associato presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università del Sannio, Benevento, e dal 1993 al 1998 è stato ricercatore universitario presso l’Università di Salerno-sede gemmata di Benevento (a partire dal Gennaio 1997, Università del Sannio). Dal 1992 al 1993 è stato visiting researcher presso l’Università di Durham, UK, e dal 1990 al 1992 ha lavorato per il Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Ha partecipato all’ideazione e progettazione del Centro di Eccellenza sulle Tecnologie del Software  dell’Università del Sannio, di cui è stato Direttore dalla data di costituzione, nell’Aprile 2001, fino al Dicembre 2007. Ha partecipato all’ideazione e progettazione dei Master in Tecnologie del Software della’Università del Sannio.

La sua attività scientifica, che ha portato alla produzione di oltre 200 pubblicazioni su riviste ed atti di congressi internazionali, è incentrata sui temi dell’Ingegneria del Software, con particolare riguardo alla manutenzione ed evoluzione del software, all’applicazione del metodo sperimentale alle problematiche di ingegneria del software, alla sicurezza del software, ed allo sviluppo e convalida di sistemi orientati ai servizi.

Una selezione delle pubblicazioni è disponibile all’indirizzo:
http://www.informatik.uni-trier.de/~ley/db/indices/a-tree/c/Canfora:Gerardo.html

 

0 Condivisioni