0 Condivisioni
Più rigore nella definizione delle liste per le prossime elezioni comunali . A Nocera Inferiore bisognava selezionare con grandissima attenzione le candidature. Guardando le liste e spulciando i nomi c’è da rabbrividire… Servivano persone comuni che potessero mettere al centro del progetto i problemi della collettività e invece ci ritroviamo “nomi di famiglie” nocerine che hanno incarichi e interessi personali da preservare… Opportunismo politico direi … guardando le liste : chi fa politica deve avere spirito di servizio e sapere che gli verranno chiesti sacrifici, anche dal punto di vista economico. Io allora utilizzo questa parola : questione morale. La questione morale deve porsela non solo chiunque voglia entrare in politica e prima di entrare in politica, ma anche chi compone le liste. A Nocera Inferiore in questo momento è emerso in maniera forte un problema di cultura. Una società nella quale si insegnano il mito del successo e del denaro a ogni costo porta a queste situazioni: forse ciascuno dovrebbe cominciare a interrogarsi, dovremmo chiederci come stiamo educando i nostri figli e i nostri giovani. Chi insegna che l’onestà è un valore? Bisognerebbe insegnare ai propri figli di dover lavorare a prescindere dalla candidatura, non candidarsi per lavorare!!!!
Potrebbe essere un cartone raffigurante il seguente testo "CI SONO DEI MOMENTI STORICI CHE A UNO GLI PIACEREBBE DI POTER DIRE: 10 NON C'ERO. AL7AN."
0 Condivisioni