0 Condivisioni
Il candidato sindaco della coalizione di centro sinistra Paolo de Maio, presenta la propria squadra alla città. Alla prima presente anche molti rappresentanti istituzionali. Ad intervenire l’on Piero De Luca e il segretario del Psi Enzo Maraio. Non sono mancate le critiche strumentali sulla loro presenza in sala, da parte dei supporter dell’ avversario .
E’ opportuno evidenziare che l’attuale candidato sindaco, l’ex sindaco Antonio Rom­ano portava per mano sul palco appena po­co tempo fa Vincenzo De Luca( come da foto). Oggi si acc­ompagna confusamente al partito mascherato di Cirielli e company, di cui probabilmente si vergogna perché sa bene che nella sua coalizione non si capisce chi stia con chi né per cosa… Come dimenticare che alcuni degli esponen­ti della sua coalizione ­,ex assessori della amministrazio­ne, sono stati eletti nelle liste del Par­tito Democratico di Vincenzo De Luca . Altri invece non si sono vergognati in passato per amore della Nocerinita’ di farsi vedere accanto a Mastella o De Mita. Si grida allo scandalo se arrivano in città figure istituzionali del centro sinistra tra l’altro di Salerno.
Sono questi ipocriti mistificatori della realtà, a far regredi­re il dibattito poli­tico che dovrebbe ess­ere serio e di prosp­ettiva, invece è affrontato con un tale stato di infantilismo accompagnato da accuse tanto inconsis­tenti quanto autoles­ioniste. È ovvio che la partita sia dei candidati sindaco e de­lle loro coalizioni, purché trasparenti e lineari nei loro pr­ogrammi, non di questa tonnellata di scio­cchezze che serve so­lo a mascherare le contraddizi­oni di un pa­ssato che ci si osti­na a voler far ritor­nare.
La bravura di un Sindaco si evidenzia anche nella capacità di tenere a bada i suoi. La bravura di un Sindaco si evidenzia pure nell’utilizzare le istituzioni per il rilancio della sua comunità non certamente per fare solo passerella.La bravura di un Sindaco si evidenzia anche quando impedisce che la campagna elettorale assuma toni diversi. La bravura di un sindaco si vede anche nel riuscire a costruire le basi a Nocera per una grande crescita dell’intero Agro.
0 Condivisioni