La Tofano come perno del Parco Urbano come aggancio al Parco di Pompei. La riqualificazione della Caserma Tofano. Interviene il primo cittadino Paolo De Maio: “L’intervento sulla struttura è stato inserito in extremis dal ministro Franceschini  nel Piano Strategico Grandi Progetti Culturali insieme ad altri 26 interventi per un totale di 106 milioni di risorse aggiuntive individuate per il Piano del Ministero della Cultura. Il finanziamento riguardante la caserma Tofano è di 4,9 milioni di euro e nasce dalla necessità di razionalizzare gli spazi della Fortezza diventati, poi, il centro di raccolta di reperti archeologici della Campania e di tutta la documentazione ad essi inerenti. Il finanziamento assegnato alla Sovraintendenza ma la caserma insiste sul nostro territorio e pertanto intendiamo fare la nostra parte, rielaborando e intervenendo. E’ una struttura talmente importante che possiamo immaginare diverse cose, sicuramente la Sovraintendenza pensa ad un progetto a trazione archeologica, noi però cercheremo di dire nostra, tenendo presente un discorso complessivo che tiene contro del Parco Fienga, di Sant’Andrea, di Sant’Antonio e di San Giovanni in Palco. ” In molti auspicano, in primis, che qui trovino sede i reperti degli scavi realizzati dai Borbone nel XVIII e XIX secolo, ma anche la collezione Fienga attualmente nei depositi di Paestum.